Fecondazione con ovulo congelato da 10 anni

di Ma.Ma. 0

Un passo avanti importante nella ricerca per la fecondazione eterologa: all’ospedale Sant’Orsola di Bologna, per la prima volta in Italia, è stata sviluppata una gravidanza con un ovulo congelato da 10 anni. Un risultato che fino ad oggi era stato ottenuto solo con la fecondazione omologa; un risultato che are dunque nuovi importanti scenari per il futuro di tutte quelle donne che, per avere figli, devono sono costrette a sottoporsi a fecondazione.

La dottoressa Eleonora Porcu, che da vicino ha seguito la donna che si è sottoposto a fecondazione eterologa all’ospedale bolognese di cui è anche direttrice, sottolinea l’importanza di quanto ottenuto:

E’ possibile congelare l’ovocita per un tempo così lungo e declinare la tecnica in senso eterologo. In futuro cercheremo anche di acquisire gameti dall’estero, ma per ora questo è il modo peculiare e innovativo del nostro lavoro

FECONDAZIONE ETEROLOGA, COS’È E COME SI FA IN ITALIA

Ed è proprio sulla importanza di ricevere gameti attraverso donazione volontaria che si sofferma la stessa Eleonora Porcu. Nell’ambito del progetto di ricerca lanciato dall’ospedale bolognese e inaugurato nel 2014, le coppie coinvolte sono state 228: tra queste 80 hanno chiesto donazione di gameti maschili e 148 di quelli femminili. A incontrare più ostacoli è la donazione da parte delle donne: oltre ai classici test (screening medico e psicologico) coloro che vogliono donare deve anche obbligatoriamente sottoporsi ad un trattamento di stimolazione ormonale e ad un prelievo operatorio. Un procedimento insomma abbastanza lungo che molto spesso scoraggia anche chi invece vorrebbe rendersi protagonista di quello che la direttrice del Sant’Orsola definisce un gesto di grande altruismo.

FECONDAZIONE ETEROLOGA, I COSTI DEL TICKET IN ITALIA

E’ ovvio che la possibilità di aumentare i tempi di congelamento, aumenta anche le possibilità di donazione: insomma è questo un importante passo avanti per la fecondazione eterologa e che al momento ha consentito lo sviluppo di una gravidanza che fino ad oggi non sarebbe stata possibile.

Photo Credits | dencg / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>