Emicrania, arrivano le lenti colorate

di Redazione 0

Contro l’emicrania, arrivano le lenti colorate. Si tratta di occhiali speciali, in grado di ridurre del 70% i disturbi associati alla fotofobia, l’insofferenza alla luce, tra cui il mal di testa. A rivelarlo, è una ricerca condotta negli Stati Uniti, e pubblicata sulla rivista “Cephalgia”.

Il team di ricercatori, guidati da Jie Huang della Michigan University, ha rilevato come la fotofobia sia spesso associata a fastidi causati da rumori, odori e anche minimi sfioramenti tattili, che provocano uno stato di ipereccitazione dei neuroni della corteccia visiva, tipica delle persone che soffrono di emicrania. Riducendo l’eccessiva sollecitazione luminosa, infatti, i benefici non hanno tardato a presentarsi.

Per valutare la soglia di ipereccitabilità dei pazienti, sono state mostrate delle figure geometriche capaci di stressare il sistema visivo e di scatenare gli attacchi di emicrania. I soggetti, hanno indossato di volta in volta lenti colorate di diverso tipo, mentre le loro reazioni cerebrali venivano registrate attraverso la risonanza magnetica. Quando una particolare gradazione di colore non attivava l’eccitazione dei neuroni visivi occipitali, la lente veniva considerata adatta al paziente. Ad una successiva stimolazione visiva con le figure geometriche, infatti, gli attacchi di mal di testa sono diminuiti del 70%.

Inoltre, i ricercatori della Michigan University, hanno pubblicato i risultati di un altro studio, condotto su soggetti affetti da cefalea da visione doppia e vertigine conseguenti a disturbo traumatico concussivo. I pazienti, sono stati curati con delle lenti prismatiche, con un miglioramento del 72%. Il disturbo concussivo, si presenta generalmente dopo un incidente stradale, ma la gran parte dei pazienti presi in esame, era stata vittima di esplosioni in Afghanistan o in Iraq.

La visione doppia, infatti, provocata dal mal allineamento visivo verticale, provoca uno sforzo continuo dei muscoli oculari nel tentativo di recuperare il giusto allineamento visivo. La soluzione che ancora oggi viene adottata comporta un intervento di microchirurgia sulla muscolatura oculare. Le lenti, invece, potrebbero aiutare a ristabilire la la situazione, nell’arco di 3 mesi e mezzo.

Articoli correlati:

Emicrania e fotofobia, colpa dei neuroni
Botulino contro l’emicrania
Emicrania, un aiuto dalla neuromodulazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>