Allergia all’albero di Natale? Ecco i sintomi ed i rimedi

di Cinzia Iannaccio 1

 Allergia all’albero di Natale? Potrebbe essere. E non parliamo di una orticaria che viene solo al pensiero delle strade affollate per fare i regali di natale dell’ultimo momento, del traffico, dei cenoni infiniti e dei parenti che si vorrebbero evitare! Bensì ci riferiamo ad una vera e propria allergia che si può manifestare in concomitanza con la comparsa di un Albero di Natale tra le mura domestiche. E’ in questo week end che solitamente nelle case degli italiani ci si appresta a decorare la casa e non ci si rende conto che quel raffreddore, la tosse, o qualche crisi asmatica improvvisa possano dipendere proprio dall’albero e da ciò che lo caratterizza: si pensa solitamente ad una forma influenzale.

In realtà, il tutto potrebbe dipendere da un’allergia ai pollini dell’abete, o alle muffe che possono ricoprirlo, se questo è vero. In più alcune persone sono sensibili alla linfa degli alberi o anche al profumo intenso che i suoi freschi rami possono emettere. Anche l’albero finto nasconde però le sue incognite: l’American College of Allergy, Asthma and Immunology (ACAAI) avverte che pure gli alberi artificiali possono aver accumulato muffe, ma di sicuro acari della polvere, senza contare che il Pvc con cui sono fatti può sviluppare tossine in grado di irritare le vie respiratorie. Lo stesso dicasi per le decorazioni natalizie. Oltre ai sintomi sopraelencati si possono sviluppare mal di testa, prurito, occhi rossi e congiuntivite.

Dunque che fare? Iniziare a notare se nei giorni successivi all’esposizione dell’albero natalizio si manifesta qualche sintomo di allergia, e rivolgersi ad un medico specialista, areare spesso l’ambiente e cambiare e lavare tutto quello che si può, anche le decorazioni, prima di metterle in bella vista. Nei casi peggiori, sarà opportuno passare al presepe, di sicuro, una tradizione natalizia più italiana, senza dimenticare di togliere la polvere anche lì. Di fatto per queste forme di allergia valgono le regole generali: ovvero cercare di stare più lontano possibile dall’allergene individuato. Attenzione infine se in casa avete un animale domestico, l’albero di natale e tutti gli oggetti colorati possono diventare un richio per il vostro pet, soprattutto se è un gatto curiosone.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>