Tiroidite Hashimoto e nodulo alla tiroide

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico su tiroidite Hashimoto e nodulo alla tiroide
Salve, ho 57 anni soffro di tiroidite di Hashimoto.A novembre ho effettuato le analisi del sangue FT3=3.05pg/ml- FT4=0.96 ng/dl- TSH=1.951 µUl/ml- CALCITONINA 2.3 pg/ml, mentre nel Maggio 2015 avevo effettuato anche le analisi sugli anticorpi Tg=215.63, AbTg=215.73.Nel Giugno 2015 ho eseguito la prima ecografia alla tiroide con il seguente referto: Tiroide modicamente ingrandita con ecostruttura finemente disomogenea………

…….L’eco-color-doppler documenta un aumento della vascolarizzazione parenchimale. Lobo Dx: area nodulare iso-ipoecognena, con area colliquativa nel contesto,alonata di 32.5 x 12.3 mm. Lobo Sn: non aree nodulari. LOBO DX:AP mm 17.6- LL mm 25.7- LONG mm 48.6 LOBO SN:AP mm 16.8- LL mm 14.9- LONG mm 44.5 ISTMO mm 1.8 A Luglio ho fatto l’agoaspirato al lobo dx piu’ esame citologico col seguente referto: Esame microscopico: Nel preparato in esame di repertano alcuni tireociti iperplastici,isolati e riuniti in follicoli,con aspetti regressivi,macrofagi e siderofagi. Presenti alcuni microlembi stromali e scarsa colloide, a volte addensata, su fondo fibrino-ematico. Quadro citologico indicativo per area regressiva emorragica di vecchia data nel contesto di gozzo. Categoria diagnostica TIR2.

Adesso a Gennaio ho effettuato un’altra ecografia col seguente referto: Tiroide modicamente ingrandita con ecostruttura finemente disomogenea.L’eco-color-doppler documenta un aumento della vascolarizzazione parenchimale. Lobo Dx: area nodulare iso-ipoecognena, con area colliquativa nel contesto,alonata di 34.1 x 14.7 mm. Lobo Sn: non aree nodulari. LOBO DX:AP mm 19.2- LL mm 25.4- LONG mm 49 LOBO SN:AP mm 16.9- LL mm 13.5- LONG mm 45.4 ISTMO mm 2.6.

Ho notato che le dimensioni del lobo dx continuano ad aumentare e anche quelle dell’istmo.Ci tengo a precisare che l’ecografie sono state fatte entrambe presso lo stesso centro e dallo stesso medico. L’endocrinologo non mi ha indicato nessuna cura da eseguire. Ho diversi sintomi: perdita di peso,raucedine,perdita di concentrazione e difficoltà a ricordare,fiato corto,difficoltà a deglutire,tosse soprattutto quando mangio o rido, stanchezza,insonnia,dolore e bruciore alla parte sinistra del collo ed a volte anche alla parte destra,sensazione di corpo estraneo in gola e mi strozzo sempre. Questi sintomi potrebbero essere correlati ad una patologia tiroidea?Il nodulo destro che continua ad aumentare mi deve far preoccupare?Ho fatto un rx collo e la trachea non risulta deviata.Sò che a volte l’agoaspirato potrebbe dare esiti falsi negativi. Devo temere un carcinoma o ad un nodulo maligno? Sono molto preoccupata perché non sto bene. Ringrazio in anticipo per la risposta che mi darete. Saluti.

 

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema dubbi tiroidite di hashimoto e noduli tiroide
Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per appuntamenti Email: [email protected] Segreteria cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81. Si prega di utilizzare il numero telefonico ESCLUSIVAMENTE per appuntamenti e non per richieste di ulteriori consulti.

 

Salve, i valori indicanti la funzionalità tiroidea a novembre erano perfetti quindi i sintomi che accusa non possono dipendere dalla tiroide se non il senso di oppressione, la tosse e la difficoltà di deglutire visto che ha un grosso nodulo; gli altri sintomi sono da scrivere probabilmente ad una sindrome ansiosa; l’aumento volumetrico di cui parla è dovuto al fatto che il nodulo ha una componente liquida al suo interno, e questa può aumentare e diminuire repentinamente a seconda della funzionalità tiroidea; la descrizione ecografica del nodulo non desta particolari preoccupazioni e l’aumento non è da ritenersi significativo; direi che può escludere di avere un carcinoma; per i noduli non esiste tereapia farmacologica valida quindi giusta la scelta del collega; se i sintomi di compressione sono poco sopportabili potrebbe pensare di aspirare il nodulo o alcolizzarlo altrimenti deve solo fare controllo periodici

Cordiali saluti

 

 

 

Leggi anche:

 

Nodulo alla tiroide, operazione sempre necessaria?

Tiroidite di Hashimoto

Nodulo tiroide disomogeneo e isoecogeno, cosa significa?

Nodulo alla tiroide vascolarizzato e ago aspirato, che significa?

Nodulo alla tiroide: freddo, caldo, vascolarizzato, o solido, quale è la differenza?

 

 

 

 

Per porre altri quesiti ai nostri specialisti potete visitare la pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

E’ doveroso da parte nostra ricordare e sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

 

 

 

Photo Credits | Image Point Fr / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>