EUTIROX Bracco Farmaceutici (Levotiroxina sodica)

EUTIROX, Bracco Farmaceutici

CATEGORIA: Farmaci preparatori tiroidei

FORMA FARMACEUTICA: Compresse

PRINCIPI ATTIVI: Levotiroxina sodica

INDICAZIONI: Indicato per il trattamento di diversi stati di ipotiroidismo e disturbi ad esso collerati come: gozzo, profilassi di recidive dopo strumectomia, ipofunzione tiroidea, flogosi della tiroide, in corso di terapia con antitiroidei.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilità verso i componenti o sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico. Tossicità ad ormoni e preparati tiroidei. E’ importante che il medico specialista esegua un accurato controllo medico per adeguare la posologia indicata ed adatta per ciascun paziente. E’ indispensabile il monitoraggio del medico nei casi  di infarto del miocardio, angina pectoris, miocardite, insufficienza cardiaca con tachicardia. Si consiglia di ridurre il dosaggio o di sospendere il trattamento qualora, nel corso della terapia, comparissero febbre, debolezza muscolare o anormalità dei test di laboratorio per la funzionalità epatica. In alcuni casi, ed all’inizio della terapia, si sono verificati effetti collaterali quali sintomi cardiaci (ad es.dolore anginoso, aritmie cardiache, palpitazioni) e crampi della muscolatura scheletrica. Sono state segnalate inoltre tachicardia, insonnia, diarrea, eccitabilità, cefalea, vampate di calore, sudorazione, debolezza muscolare e calo ponderale.

NOTE: Alcuni studi hanno dimostrato che l’assunzione contemporanea di tiroxina e dei suoi derivati con altre sostanze può determinare alcune interazioni, secondo quanto afferma l’endocrinologo Fabrizio Angelini in riferimento ad una ricerca apparsa su Thyroid. Tra i prodotti responsabili di questi problemi vi sono gli antiacidi, ma anche altre sostanze di più comune utilizzo, come il caffè o la crusca che se assunti insieme all’Eutirox, ad esempio a colazione, causerebbero un deficit nell’assorbimento del farmaco. Questi alimenti, tra l’altro, non vanno evitati, ma basta distanziare la loro assunzione di circa un’ora per non avere complicazioni. 

Altri farmaci della stessa categoria: Tiracrin, Tirosint, Liotir

[Fonti principali: AAVV, PagineSantiarie.com; AAVV, Eurosalus.com]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.