Bocca secca: cause sintomi e rimedi

di Valentina Cervelli 1

Il problema della bocca secca è molto diffuso tra la popolazione. Esso consta  in una insufficiente produzione di saliva all’interno del cavo orale. Si tratta di una condizione molto particolare della quale possiamo soffrire sia in caso di presenza di specifici problemi di salute sia che siamo molto nervosi o stressati.

Bocca secca o xerostomia: le cause

Le cause della bocca secca ed amara, conosciuta anche come xerostomia, sono di diversa tipologia e equamente distribuite tra fisiche e psicologiche. Tra le motivazioni più diffuse della sua presenza troviamo l’assunzione di farmaci. Si tratta di un discorso molto particolare, perché tra quelli in commercio almeno centinaia presentano questo “effetto collaterale”. Sia tra quelli prescritti dal medico che tra i medicinali senza ricetta. Tra i più diffusi in grado di scatenare questa condizione vi sono: gli antidepressivi e gli ansiolitici; gli antistaminici ed i decongestionanti; gli antipertensivi e gli antidiarroici, i farmaci per l’incontinenza urinaria, i miorilassanti e di farmaci per combattere il Parkinson. Sempre in ambito farmacologico, come causa della bocca secca al mattino o nel corso della giornata, troviamo le terapie antitumorali, le quali possono danneggiare le ghiandole salivari causando fisiologicamente una diminuzione della produzione di saliva. Lo stesso effetto viene raggiunto da possibili lesioni dei nervi del capo derivanti da cause naturali o da interventi chirurgici che abbiano riguardato i nervi della testa e del collo.

Spulciando tra le cause patologiche della bocca secca, incontriamo anche la sindrome di Sjögren, l’HIV ed il diabete. Questo non toglie che la bocca secca di notte, come accade nella maggior parte dei casi, dipenda anche  da cause naturali quali il dormire a bocca aperta di notte per via del russare e da problemi al setto nasale, e da semplici stati di ansia.

Bocca secca ed ansia

Quando la bocca secca è derivante da uno stato d’ansia, a meno che non si tratti di un episodio transitorio, è bene affidarsi alle cure di uno specialista in psicologia che possa aiutare attraverso la terapia a combattere i problemi che la persona è costretta ad affrontare nel corso della sua quotidianità. La riduzione dello stress può rivelarsi infatti basilare per combattere anche questo disturbo coinvolgente le ghiandole salivari.

Bocca secca: i sintomi

I sintomi più diffusi della bocca secca coinvolgono in prima istanza proprio il cavo orale: esso si fa secco ed appiccicoso, e si prova una sensazione di bruciore nella bocca. La saliva diventa spessa e  viscosa e spesso piccole piaghe si formano ai lati della bocca contestualmente alle labbra secche. Si sviluppano altresì alito cattivo, difficoltà a parlare ed a deglutire accompagnate talvolta d’alterazione del gusto e da mal di gola. Possono fare la loro comparsa sintomatologicamente problemi alle gengive, l’aumento della placca sui denti ed il presentarsi di infezioni micotiche in bocca.

Bocca secca: i rimedi

Quando ci si ritrova a convivere per un periodo di tempo con la bocca secca e bene interrogarsi su quali possono essere le cause e parlare con il proprio medico o il proprio dentista. Entrambi potranno aiutare a capire l’origine di questo disturbo. In caso di problema derivante da farmaci, si potrà agire (compatibilmente con la possibilità di applicare terapie leggermente differenti,N.d.R.) evitando di somministrare quei farmaci che presentano la xerostomia come effetto collaterale. Contestualmente si dovrà verificare, sempre grazie al supporto medico, se queste manifestazioni dipendono da una patologia ben precisa: in quel caso si curerà la stessa nei limiti del possibile.

La persona però può agire di “prevenzione” attuando dei comportamenti di vita che l’aiutino ad affrontare il problema:  dovrà bere una quantità d’acqua sufficiente alla sua idratazione nel corso della giornata; sarà chiamata a mantenere sempre una corretta igiene orale per evitare l’accumularsi di placca ed il formarsi di carie ma soprattutto lo sviluppo di infezioni micotiche all’interno della bocca. Dovrà evitare cibi troppo salati speziati e eliminare il fumo dalla sua vita.

Photo credit | Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>