Calo libido e trasformazione testicoli: sintomi ipogonadismo?

di Cinzia Iannaccio Commenta

Il calo della libido può abbassare di molto l’autostima di un uomo e la qualità della sua vita. E’ di particolare importanza, se questo problema si protrare nel tempo, parlarne con uno specialista soprattutto se si manifestano altri disturbi concomitanti come una trasformazione dei testicoli. Si potrebbe trattare di sintomi di ipogonadismo e delle soluzioni ci sono. E’ questo l’argomento che affrontiamo oggi per i nostri Consulti Online, con l’andrologo, il dottor Mario Francesco Iasevoli.

Richiesta di Consulto Medico

“Salve ho 48 anni fino a cinque anni fa, riuscivo ad avere una vita felice matrimoniale, oggi scappo dagli occhi di mia moglie e quasi dal letto matrimoniale, ed ogni scusa è buona per dissuadere il mio compito da marito e uomo. Fin dall’eta di 20 anni avevo sempre stimolo di fare l’amore e addirittura mi masturbavo fino a 5 volte al giorno poi… verso i venticinque anni facevo l’amore anche due volte al giorno e non ho mai sofferto di eiaculazione precoce anzi…. addirittura la mia donna riusciva a raggiungere l’orgasmo anche 5 volte e io per circa 1 ora emezzo riuscivo ad andare avanti senza raggiungere l’orgasmo incredibile ma vero!

Verso i trent’anni ho iniziato ad osservare che i miei testicoli erano ridotti di volume e mi sono fatto visitare ma… il medico disse tutto ok, la mia attività si è ridotta a 1 volta al mese e oggi addirittura faccio l’amore 12- 15 volte all’anno, la mia libidine si è ridotta più del 90% i miei testicoli quasi non si vedono e la consistenza del mio pene è gracile, fa schifo anche a me stesso. Io sono alto 1.67 peso kg 84 non riesco a dimagrire o meglio dire bruciare, metabolizzare, mi sento un nulla. Io vivo a Napoli vorrei sapere se c’è un medico oppure un centro dove posso recarmi e recuperare. Io voglio ancora “AMARE” ed essere amato. Voglio fare l’amore con mia moglie, voglio essere felice, voglio rivivere e riprendermi quello che oramai non vivo … lei mi puo aiutare? Grazie.”

Specializzazione: Andrologia

Tipo di Problema: calo del desiderio sessuale e trasformazione testicoli

 

Risponde il dottor Mario Francesco Iasevoli medico- chirurgo, andrologo specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo, con particolare riferimento all’andrologia e ai  disturbi della sfera sessuale maschile.

“Salve , i sintomi da lei descritti fanno pensare ad un ipogonadismo acquisito legato in parte all’età (andropausa, ndr), ma la gravità che lei descrive non è imputabile solo ad essa. Non penso abbia mai fatto uso di steroidi a fini dopanti, o non mi dice se prende farmaci o soffre di altre patologie. Escludendo le cause precedenti, bisogna valutare la funzionalità testicolare e l’asse ipotalamo ipofisi. Di certo ha bisogno di una visita specialistica per valutare il volume testicolare e prescriverle dei dosaggi ormonali ed un eco testicolare. L’eccesso di peso può essere dovuto in parte ad un deficit di testosterone, ma d’altra parte è esso stesso che riduce il testosterone circolante: é un pò un circolo vizioso. La terapia si basa sulla rimozione, se possibile e se essa esiste, della causa del suo eventuale ipogonadismo, sulla modifica degli stili di vita e sulla terapia ormonale sostitutiva con testosterone o derivati se si evidenzia un deficit, a cui spesso si associano soprattutto all’inizio i farmaci tipo Viagra per intenderci. Cerchi su http://www.siams.info/?p=1515 i centri pubblici dove lavorano gli specialisti in andrologia e scelga quello più vicino a lei. Spero di essere stato utile. Cordiali saluti. ”

Il dottor Iasevoli collabora con l’ U.O.C di Endocrinologia della II Università di Napoli e con il Servizio di Diabetologia del P.O San Gennaro dei Poveri di Napoli. Per contatti diretti scrivere una mail a [email protected]

 

Per esporre altri vostri quesiti  compilate il form ed inviate la vostra richiesta: “Chiedi all’esperto: Consulti Online su Medicinalive”

Si ricorda che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Potrebbero interessarvi anche:

Foto: thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>