Gastroparesi

di Marco Mancini 1

Gastroparesi

La gastroparesi è una condizione che riduce la capacità dello stomaco di svuotare il suo contenuto, ma senza blocco (ostruzione).

CAUSE: La causa della gastroparesi è sconosciuta, ma può essere causata da una perturbazione dei segnali nervosi allo stomaco. La condizione è una comune complicanza del diabete.

I fattori di rischio per la gastroparesi includono:

  • Diabete;
  • Gastrectomia (intervento chirurgico per rimuovere una parte dello stomaco);
  • Sclerosi sistemica;
  • Uso di farmaci che bloccano alcuni segnali nervosi (farmaci anticolinergici).

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Distensione addominale;
  • Ipoglicemia (nelle persone con diabete);
  • Nausea;
  • Prematura pienezza addominale dopo i pasti;
  • Perdita di peso involontaria;
  • Vomito.

DIAGNOSI: Gli esami da effettuare sono:

  • Esofagogastroduodenoscopia;
  • Studio di svuotamento gastrico;
  • Serie GI superiore.

TERAPIA: Le persone con diabete dovrebbero sempre controllare i loro livelli di zucchero nel sangue. Un buon controllo dei livelli di zucchero nel sangue può migliorare i sintomi della gastroparesi. Mangiare pasti piccoli e ben cotti può anche contribuire ad alleviare alcuni sintomi. I farmaci che possono aiutare sono:

  • Farmaci colinergici, che agiscono sui recettori nervosi dell’acetilcolina;
  • Eritromicina;
  • Metoclopramide, un farmaco che aiuta a svuotare lo stomaco;
  • Farmaci antagonisti della serotonina, che agiscono sui recettori della serotonina.

Altri trattamenti possono includere:

  • Tossina botulinica (Botox) iniettata nel piloro;
  • Procedura chirurgica che crea un’apertura tra lo stomaco e l’intestino tenue per consentire al cibo di muoversi attraverso il tratto digestivo più facilmente (gastroenterostomia).

PROGNOSI: Molti trattamenti sembrano fornire solo benefici temporanei. Possibili complicazioni possono essere nausea e vomito persistente che a loro volta possono causare:

Le persone con diabete possono avere gravi complicanze per lo scarso controllo della glicemia.

Contattare un medico, dopo aver provato il trattamento in casa come la regolazione della dieta, se i sintomi continuano o se ne nascono di nuovi.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>