Bruciore sotto ginocchio, quali cause possibili e cosa fare? Ortopedico risponde

di Cinzia Iannaccio 1

Richiesta di Consulto Medico
“Premendo sulla parte inferiore della zona morbida sotto la rotula avverto a volte un forte bruciore sul lato esterno di entrambe le ginocchia, insieme ad una strana sensazione di insensibilità. Il bruciore è localizzato e non si propaga alla gambe. Comunque mi è quasi impossibile stare in ginocchio. Gradirei una possibile diagnosi. Grazie.”

Specializzazione Ortopedia e Medicina dello Sport
Tipo di Problema bruciore al lato esterno sotto al ginocchio

 

Ricordando che senza una visita clinica è impossibile fare una diagnosi (come l’utente chiede) , ma solo dare delle informazioni di carattere generale, risponde il professor Francesco Bizzarri specialista in ortopedia e traumatologia, medico dello sport, dipendente dell’Università di L’Aquila e presidente nazionale della Società Italiana di Ginnastica Medica. Per contatti diretti: [email protected] o al cellulare 338/5665050

“Egr.Sig, siamo nella zona del Tendine rotuleo: potrebbe essere una tendinopatia, una borsite. Faccia una Ecografia e si faccia visitare da un ortopedico . Saluti F.Bizzarri”

>> Leggi tutte le risposte del professor Francesco Bizzarri

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post su argomenti similari:

 Dolore e bruciore ginocchia, cosa fare?

Dolore al ginocchio

Artrosi del ginocchio: sintomi, esercizi di ginnastica, cure naturali o protesi

Dolore e bruciore ginocchio sinistro, causa neurologica?

Rottura del legamento al ginocchio: ortopedico risponde

Dolore al ginocchio, è una menscopatia?

Condropatia femoro-rotulea (ginocchio), quale cura efficace? Ortopedico risponde

 

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>