I licheni, antitumorali ed antiossidanti naturali

di Valentina Cervelli 1

 Talvolta ci si espone con troppa saccenza nei confronti della medicina naturale. Anch’essa possiede degli assi nella manica. Alcuni di loro possono essere individuati in alcune specie di licheni,  ricchi di sostanze antiossidanti e tumorali.  A sostenere la loro utilità ci ha recentemente pensato uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Kragujevac, in Serbia, pubblicato sulla rivista di settore BMC Complementary and Alternative Medicine.

Gli scienziati autori dello studio, R. Rankovic, Marijana M. Kosanic e Tatjana P. hanno posto letteralmente sotto la lente del microscopio tre tipi di licheni: il Cladonia furcata, il Lecanora atra ed il Lecanora muralis. Il trial ha preso in considerazione gli estratti in acetone di questi vegetali al fine di verificarne le proprietà antiossidanti, antimicrobiche ed antitumorali.

Ogni analisi prevedeva degli step specifici per capire come, dove e quanto nei licheni vi fossero attive le suddette proprietà. Per ciò che riguarda l’attività antiossidante essa è stata misurata attraverso 5 test differenti, analizzando nell’ordine il contenuto totale dei flavonoidi e dei composti fenolici. Per ciò che riguarda la loro efficacia contro i batteri essa è stata valutata calcolando la concentrazione minima “inibitoria” necessaria a far “funzionare” il lichene come un antibiotico: una prova effettuata nei confronti di 10 specie di funghi e sei batteri patogeni differenti. Mentre per ciò che riguarda la loro efficacia contro il tumore sono state utilizzate cellule di melanoma e carcinoma del colon umano.

Il lichene lecanora si è mostrato efficace contro i radicali liberi nel 94,7% dei casi: una inibizione superiore a quella dei normali antiossidanti. Per ciò che concerne l’utilizzo antibiotico dei licheni, a dimostrare maggiore efficacia è stato il Cladonia Furcata, in concentrazioni che potrebbero avere un seguito a livello medico attraverso ulteriori studi.

Stesso risultato è stato riscontrato su base antitumorale: in questo caso tutte e tre le specie hanno dimostrato una certa efficacia nei confronti di entrambe le tipologie di cancro prese come riferimento.

Articoli Correlati:

Medicina naturale: coriandolo ottimo antibiotico

Antibiotici naturali: curare il mal di denti con l’aglio

Fonte: BMC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>