Riabilitazione dopo ictus a casa con robot portatile?

di Ma.Ma. Commenta

La riabilitazione post ictus potrà essere eseguita comodamente a casa grazie a Motore, il robot portatile messo a punto dall’azienda Humanware e dal Laboratorio di Robotica Percettiva dell’Istituto Tecip della Scuola Superiore Sant’Anna. Una bella notizia, dunque, per tutti coloro che dopo essere stati colpiti da ictus si trovano ad affrontare una situazione difficile, con una periodo di riabilitazione che può durare mesi.

riabilitazione dopo ictus

Il robot portatile che consente di eseguire gli esercizi a casa, senza dunque doversi scomodare ad andare dallo specialista e nei centri specializzati, è collegato via internet al fisioterapista che dunque darà delle disposizioni su come effettuare gli esercizi nelle modalità corrette. Il robot è già stato usato in fase sperimentale al centro di riabilitazione Auxilium Vitae di Volterra e all’Ospedale di Cisanello, a Pisa e dona dunque grandi speranze per coloro che sono costretti ad affrontare le conseguenze di questa malattia.

ICTUS, 5 SINTOMI PREMONITORI

Attraverso giochi divertenti che coinvolgono sensi come il tatto, l’udito e la vista (sensi che molto spesso vengono inficiati dall’ictus), i pazienti potranno dunque recuperare la loro normale condizione. Il robot portatile utile per la riabilitazione post ictus da fare a casa, è in grado di supportare i pazienti che non hanno bisogno di una figura di supporto che stia fisicamente al loro fianco. Va da sé dunque che grazie a questa invenzione un solo fisioterapista sarebbe in grado di seguire più pazienti in contemporanea con grande riduzione di spesa a carico del sistema sanitario.

Andrea Scoglio, responsabile di Humanware e coinvolto nel progetto del robot portatile in aiuto di coloro che sono stati colpiti da ictus, dice in merito:

L’aspetto peculiare di questo robot portatile, dal punto di vista clinico, è la volontarietà richiesta al paziente, aiutato soltanto se mostra l’intenzione di eseguire l’esercizio; questo aspetto è molto importante, trattandosi di una riabilitazione che coinvolge il sistema nervoso centrale

Photo Credits | Photographee.eu