Depressione, cura in 10 mosse

di Valentina Cervelli Commenta

Depressione: cura in dieci mosse grazie ai consigli della Società Italiana di Psichiatria. Si parla di una malattia non semplice da approcciare che necessità dell’aiuto di uno specialista e di tanta forza di volontà da parte della persone che ne affetta.

L’approccio deve essere multidisciplinare e come sostiene il presidente della SIP Claudio Mencacci focalizzato su almeno 10 step da seguire.

1. Diagnosi precoce

Spesso ci vogliono almeno due anni per giungere ad una diagnosi di depressione: è questo il tempo che passa dai primi sintomi all’inizio delle terapie utili. Le conseguenze possono essere disastrose se si pensa i tempi di recupero, sia per gli uomini che per le donne, le più colpite.

2. Migliorare la formazione

E’ importante migliorare la formazione dei medici di famiglia, ma anche dei professionisti  in generale in modo da rendere per tutti l’approccio al malato di depressione migliore e più fruttuoso anche nella presa in cura di patologie che non abbiano collegamento con la psichiatria.

3. Informare il paziente

Informare il paziente è basilare. E’ attraverso la conoscenza della propria patologia e delle opzioni terapeutiche a disposizione che si può pensare di convincere coloro affetti da depressione a chiedere aiuto per guarire ed a non rimanere statici verso la guarigione.

4. Eliminare i problemi di comunicazione

E’ necessario lavorare sul contesto nel quale la persona si trova. In alcuni casi è la difficoltà di comunicazione con gli altri, il chiedere aiuto a rappresentare un problema per via di un ambiente ostile e molto dispersivo. Se la persona si sente a proprio agio chiederà prima aiuto al proprio medico.

5. Curarsi bene

La cura per la depressione passa attraverso una buona terapia psicologica e farmacologica come indicata sia dal proprio medico curante che dallo specialista in base alla gravità della patologia ed i suoi effetti sulla vita di tutti i giorni del paziente.

6. Non interrompere le cure

Mai affidarsi al fai da te nell’interruzione delle cure: porta solo ad una regressione dei progressi fatti.

7. Stile di vita sano

Uno stile di vita sano aiuta a guarire: attività fisica, corretta alimentazione ed una vita con il giusto tenore di impegni può essere di supporto ad un più veloce raggiungimento di uno stato di serenità.

8. Attenzione ai sintomi della depressione

E’ bene notare immediatamente i primi sintomi: è il caso di agire tempestivamente se si notano:

  • perdita di interesse e piacere per vita professionale o sociale
  • cali di concentrazione
  • problemi di memoria
  • meno attenzione
  • tendenza a procrastinare
  • difficoltà di problem solving senza motivazioni reali.

9. Qualità e quantità di sonno importanti

E necessario dormire il giusto ed in modo sereno per evitare il sopravvenire di fattori di rischio legati alla malattia.

10. Parlarne e confidarsi

Parlare e confidarsi con i propri cari, con il terapeuta, con le amiche: la condivisione delle proprie sensazioni è importante, soprattutto se intesa come una base positiva per guarire.

Potrebbero interessarti:

Fonte | Sip

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>