Dieta e salute, alimenti in e out nei consigli del Ministero

di Paola 1

Dal Ministero della Salute sono arrivati in queste ultime ore i consigli per una dieta estiva che privilegi la salute, con indicazioni preziose sui cibi da evitare per non incorrere in spiacevoli disturbi rovina-vacanze e prevenire disidratazione e colpo di calore. Ed è lo stesso sottosegretario alla Salute, Francesca Martini, a sottolineare in una nota l’importanza di sostenere una dieta equilibrata in questi giorni così caldi dell’anno, dal momento che

d’estate, per le tipiche condizioni climatiche e l’esposizione al sole, la razione alimentare deve apportare calorie e nutrienti in quantità commisurate all’effettivo fabbisogno individuale, ma anche bilanciare adeguatamente l’equilibrio idro-salino dell’organismo. Per questo abbiamo voluto indicare 8 semplici regole per impedire che alimenti e comportamenti si trasformino in potenziali nemici per la salute.

E vediamole, queste otto regole per una dieta estiva che metta al primo posto la salute:

  1. Mai saltare i pasti, piuttosto mangiare poco e spesso. In estate le giornate sono più lunghe, ci si muove di più e si dorme molto meno. Ecco perché é importante fare il pieno di energia anche per evitare che il nostro organismo, esposto a temperature elevate, non sia privato della forza necessaria a sostenerle. Sì dunque a spuntini sani e frequenti a base di frutta, verdura, yogurt, formaggi freschi e leggeri, carne magra e pesce cotto alla griglia. No alle abbuffate.
  2. Evitare cibi molto elaborati ed iperconditi. Sì invece al gelato come pasto sostitutivo.
  3. Evitare una dieta monotona ma variare molto a tavola, consumando a rotazione tutti gli alimenti sia per soddisfare il fabbisogno di tutti i nutrienti che per diluire l’assunzione di eventuali sostanze indesiderate contenute nei cibi.
  4. Bere almeno due litri d’acqua al giorno, senza aspettare di avere sete, per evitare che l’eccessiva sudorazione porti l’organismo alla disidratazione.
  5. Via libera a frullati, spremute, centrifugati e succhi di frutta, anche senza aggiunta di zuccheri. Evitare il consumo eccessivo di bevande alcoliche, di bevande gassate e zuccherate che apportano calorie superflue e di bibite a base di caffeina come gli energy drink.
  6. Consumare cibi freschi e non ghiacciati per evitare il rischio di una congestione.
  7. Consumare poco sale iodato, consiglio che giova sia a chi soffre di ipertensione che ai normotesi.
  8. Sì a più movimento, come è normale che sia in estate: c’è più tempo libero e si fanno più attività all’aria aperta. Tuttavia evitate di fare sport nelle ore più calde e non esagerate se tutto l’anno state seduti alla scrivania, per evitare strappi muscolari dovuti al poco allenamento.

[Fonte: IlSecoloXIX]

Commenti (1)

  1. Per quanto concerne il punto numero 5 sono completamente d’accordo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>