Cibi grassi non sempre da evitare

di Piera Commenta

Seguire una corretta alimentazione è il primo passo per garantirsi un’ottima salute ed un organismo attivo ed efficiente. Ogni pasto, infatti, dovrebbe prevedere l’introduzione di precisi quantitativi di carboidrati, proteine, grassi ed altri elementi indispensabili come vitamine, fibre e sali minerali. Molto spesso, però, perchè si hanno ritmi intensi e stressanti che lasciano poco tempo per dedicarsi a sè stessi, o perchè si hanno convizioni poco corrette, si finisce per dimenticare questa regola e ci si alimenta in modo sbagliato.

Oggi, ad esempio, si è sempre più attenti alla linea e, per questo, si tendono ad eliminare gli alimenti ad alto contenuto di grassi. Sicuramente un’ abitudine valida in generale, ma non bisogna dimenticare che non tutti i lipidi, ovvero le sostanze grasse, fanno male, anzi, alcuni sono indispensabili per la propria salute e per restare in forma.

I grassi sono importanti non solo perchè costiuiscono una fonte energetica immediata e subito disponibile, basti pensare che un grammo di grasso apporta circa 9Kcal,  ma anche perchè aiutano ad assimilare meglio alcuni nutrienti, come alcune vitamine. Questi macronutrienti, chiamati dalla letteratura scientifica con il termine “lipidi”, includono sostanze buone e altre da evitare.

Tra questi vi sono i grassi saturi, presenti per lo più in fonti animali, come carne, salumi, insaccati, burro, ed alcuni formaggi, che non solo sono più difficili da digerire, ma alla lunga, se assunti troppo spesso, possono aumentare il rischio di malattie cardiovascolari ed innnalzare il livello di colesterolo.

I grassi “buoni” per la salute sono quelli insaturi, monoinsaturi e polinsaturi, terminologia che indica la loro struttura chimica, che si trovano principalmente in alcuni alimenti di origine animale e vegetale: semi oleosi, frutta secca, come noci, mandorle e nocciole, pesce azzurro, tonno, salmone, ma anche l’olio extravergine di oliva e l’avocado sono fonti privilegiate per mantenere attivo il metabolismo, conquistare una figura snella, proteggere il cuore e migliorare l’aspetto della pelle prevenendo le rughe. Ad esempio, basta portare in tavola un filetto di salmone arrosto, con un ricco contorno di insalata, arricchita con noci e pezzetti di avocado e condita con un filo d’olio per garantire al corpo il quantitativo di grassi di cui ha bisogno e fare il pieno di omega-3.

Una corretta alimentazione, come si sa, inizia dalla prima colazione, il pasto più importante della giornata e, quindi, basta aggiungere un pò di frutta secca ai cereali per un mix gustoso da usare con latte o yogurt, oppure optare per un breakfast salato con due uova, alimenti spesso condannati per il contenuto di grassi, ma che in realtà non solo contengono quelli insaturi, ma sono anche un’ottima fonte proteica, indispensabile quando si svolge attività fisica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>