Pancia esagerata, come eliminarla?

di Cinzia Iannaccio 2

Richiesta di Consulto Medico

Specializzazione Nutrizione Clinica
Tipo di Problema Esagerata Pancia

 

“Buongiorno, sono una donna alta 1,60 e peso 70 kg. ho 56 anni e sono in menopausa. Ma il mio problema è la pancia in quanto sembro “incinta” di 5 mesi. mangio abbastanza regolare, ho tolto pane, pasta ecc., dolci solo qualche cioccolatino alla sera. Niente fritti, condimento normale. in bagno vado regolarmente. bevo poco e faccio pochissimo movimento. Avrebbe qualche consiglio da darmi? Grazie mille!”

Risponde la nutrizionista dottoressa Maria Assunta Coppola:
M. Coppola cell. 328-2761714 –  [email protected]

 

“Cara Signora, secondo il classico calcolo del BMI (l’ indice di massa corporea, che rapporta l’ altezza con il peso), lei risulta solo lievemente in sovrappeso e ciò mi fa sospettare, come da lei accennato, che l’adipe in eccesso si concentri tutta in un’unica area, quella addominale. La menopausa porta con sé modifiche del quadro ormonale, con netta riduzione degli estrogeni e tendenza a metter peso su tronco, addome, seno e braccia. In questi casi suggerisco di aumentare la quota di fitoestrogeni naturali nella dieta, presenti prevalentemente nella soia ( tofu, tempeh, latte di soia) ma anche nei semi di lino, legumi e cereali integrali.

Inoltre, come già sta facendo, è consigliabile ridurre la quota di zuccheri e carboidrati raffinati, compresi pane bianco, riso e pasta, preferendo i cereali integrali ( riso integrale, orzo, farro, crusca d’avena, pane integrale).
E’ inoltre fondamentale regolarizzare l’alvo, ricordandosi di assumere ogni giorno uno yogurt bianco ricco in fermenti lattici e accompagnando ogni pasto con verdure o ortaggi.

Se la pancia risulta molto prominente, probabilmente è insorto un indebolimento della muscolatura addominale che, fisiologicamente, tiene in asse addome e visceri. In tal caso non resta che aumentare la quota proteica nella dieta, preferendo pesce, legumi e carni bianche,  aumentare l’introito di liquidi ( bere almeno 1,5-2 lt di acqua al giorno) , e iniziare un’attività fisica personalizzata, in grado di rafforzare i fasci muscolari in loco.
Mi tenga aggiornata sui risultati, Cordialmente.”

Per altri quesiti da porre ai nostri esperti visitate la pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive“.

Ricordiamo che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

 

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>