4 falsi miti sulla sessualità (FOTO)

di Valentina Cervelli Commenta

Vediamo oggi insieme 4 falsi miti sulla sessualità. Talvolta ci si porta dietro dal comune sentire o dal passato alcuni fatti dati per veri che non hanno nulla di scientifico che li caratterizzi. Scopriamoli.

1) Le dimensioni contano

Questo è il più famoso dei miti che girano attorno al sesso. Le dimensioni del pene non sono poi così importanti come la società spinge a credere attraverso pubblicità degradanti di strumenti èer allungare il pene. L’orgasmo della donna non è legato alla lunghezza del membro maschile. Esso dipende dalla clitoride e dalla sua stimolazione, a prescindere dalla tipologia. Se dipendesse dalla lunghezza del pene questo significherebbe condannare due donne che hanno un rapporto all’anorgasmia e questo non è assolutamente vero essendo efficace, tra le altre cose, anche una stimolazione manuale.

2) Alcol come coadiuvante

L’alcol non funziona come facilitatore dell’eccitazione. Bere al contrario può essere il primo passo verso l’impotenza ed il calo del desiderio. Sia sul breve che sul lungo periodo. Senza contare che di solito già l’essere brilli porta ad un calo dell’attenzione e vi è il rischio di avere rapporti non protetti che possono portare a gravidanze indesiderate e malattie sessualmente trasmissibili. Meglio puntare su cibi afrodisiaci piuttosto che sugli alcolici.

3) Le donne desiderano di meno

Chi ha detto e fatto credere che le donne hanno meno desiderio degli uomini deve essere stata una persona dalla vita sessuale davvero triste. La voglia delle donne è un fattore qualitativo più che quantitativo, dato anche in parte dai sensi stimolati per raggiungere l’eccitazione, diversi tra uomo e donna e la differente anatomia genitale, la quale presuppone reazioni fisiologiche differenti in potenza.

4) Contraccettivi nemici dell’eccitazione

Pensare che i differenti metodi contraccettivi in uso siano qualcosa che abbatte il desiderio o che portino a “sentire meno” è uno degli errori più grandi che si possano fare. E’ stato provato che il lattice del preservativo non spegne le sensazioni e che la pillola anticoncezionale non inibisce l’eccitazione a livello ormonale. Bisogna smetterla con le scuse e praticare sesso sicuro.

Photo Credits | andrey_l / Shutterstock.com
Photo Credits | Marina Svetlova / Shutterstock.com
Photo Credits | SasinT / Shutterstock.com
Photo Credits | OLJ Studio / Shutterstock.com
Photo Credits | Maridav / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>