Ciclo irregolare e gravidanza: come rimanere incinta

di Valentina Cervelli 0

Le mestruazioni irregolari possono essere collegate a patologie come l’ovaio policistico, essere causate da stress o da squilibri ormonali di varia tipologia. Nella maggior parte dei casi non rappresentano un grave problema.

Tranne forse, quando si tenta di avere un figlio. Che rapporto hanno un ciclo irregolare e la gravidanza? E’ possibile il concepimento?

La risposta è affermativa, ma come facilmente intuibile, la procreazione potrà non essere semplice come quando si ha un ciclo regolare e l’ovulazione avviene normalmente senza problemi.  Prima di tutto bisogna consultare un ginecologo affinchè scopra quale sia la causa delle mestruazioni alterate e possa aiutare la paziente a ritrovare la sua regolarità.

Se questo, nonostante tutto, non fosse possibile bisogna affidarsi al proprio corpo e riconoscere i segnali che esso manda per capire quando effettivamente è in corso l’ovulazione e concentrare in quel momento i rapporti sessuali. Come riconoscerla? La prima cosa da fare è osservare le proprie perdite vaginali.  Se esse sono più dense, sicuramente l’ovulazione è in atto.

Misurare la temperatura basale può rappresentare un altro valido strumento.  Essa si misura per via orale, vaginale o rettale (quest’ultima è consigliata per la sua maggiore precisione e difficoltà di influenza da altri fattori, n.d.r.) , attraverso uno specifico termometro. E’ bene misurarla sempre nello stesso posto per almeno 3 cicli prima di stabilire quale è la temperatura normale e quando la stessa subisce cambiamenti, al fine di essere certi dell’ovulazione.

Essa va misurata appena svegli la mattina prima di qualsiasi altra attività, a partire dal bere fino ad arrivare all’andare in bagno e va misurata ogni giorno dal 5 ° di mestruazione fino all’inizio di un nuovo ciclo mestruale.  Nel momento in cui nell’annotare la temperatura vedrete dalla sua media scendere la stessa e poi risalire, anche oltre la media precedentemente registrata, quei giorni corrisponderanno all’ovulazione.

Va ricordato però che sono molti i fattori che influenzano la temperatura basale, non per ultimo i rapporti sessuali, l’assunzione di farmaci specifici, l’alcol, e le sindromi di tipo influenzale.

Articoli Correlati:

Ciclo irregolare, cause e rimedi

Ovaio policistico, la scheda

Ciclo irregolare, difficoltà nel concepimento?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>