Italiano si sveglia dal coma e parla solo francese

di Valentina Cervelli Commenta

Un italiano si sveglia dal coma dopo un lungo periodo e… parla solo francese. Non solo: inizia a ragionarci ed a sentirsi tale. E’ uno dei circa 60 casi di “reset” cerebrale mai accaduti e che questa volta ha coinvolto un connazionale.

E’ il Corriere a raccontare la particolare storia di quest’uomo che in seguito ad un ictus è entrato in stato comatoso. Al suo risveglio è stato possibile verificare l’assenza di particolari problemi neurologici tranne uno: il paziente ha completamente dimenticato come esprimersi in italiano. La sua lingua di origine è ancora la sua preferita per ciò che riguarda la scrittura. Ma il suo linguaggio parlato e il suo modo di essere sono ormai francesi in tutto e per tutto.

Non è il primo caso nel quale dopo un forte trauma ed un periodo comatoso il cervello di una persona reagisce in tale modo. E’ come se per difendersi e guarire l’organo decida di entrare in una sorta di reset automatico come talvolta accade per i computer, che possono essere riportati ad una specifica data di ripristino. Per l’uomo è stata la stessa cosa. Il suo caso è stato studiato dagli scienziati dell’Università di Edimburgo che hanno pubblicato un articolo sulla sua ripresa all’interno della rivista di settore Cortex.

Scientificamente ciò di cui soffre è chiamato “sindrome compulsiva da lingua straniera“, e si manifesta con un improvviso disturbo del linguaggio a seguito di un trauma cerebrale. La cosa curiosa? Gli unici contatti con la lingua francese del paziente sono stati lo studio della lingua ed una fidanzatina in età scolastica. Eppure sufficienti per trasformare nel “reset” l’uomo in un cittadino francese. Commentano i ricercatori:

Compresi i gusti gastronomici e gli hobby, ipotizzando dunque che il cervello possa aver eseguito una sorta di “reset” al risveglio dal coma, andando a ripescare dalla memoria vecchi ricordi che sembravano ormai dimenticati, come appunto le sporadiche conversazioni in francese con quella fidanzatina dell’adolescenza, che hanno finito per alterare il senso d’identità dell’uomo, convincendolo di essere diventato un cittadino francese.

L’uomo si trova perfettamente a proprio agio in questa sua nuova vita, non soffrendo nemmeno del fatto che la gente non lo capisca se si esprime in francese.

Photo Credits | FuzzBones / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>