La radiofrequenza per combattere la cellulite

di liulai 6

Per avere un viso giovane e un corpo tonico, secondo un sondaggio, condotto dalla rivista inglese “Bliss“, bisognerebbe assemblare le parti migliori di alcune bellissime star. Ma non è necessario arrivare a tanto per restituire alla pelle ciò di cui ha bisogno, per scolpire il corpo e frenare il processo d’invecchiamento. Oggi una nuova tecnica, la radiofrequenza, progettata per trattare cellulite, adiposità, rilassamento cutaneo di viso e corpo, cicatrici post-acne, residui da liposuzione mantiene quel che promette.

E’, infatti, efficace come la liposuzione che consente l’eliminazione delle adiposità localizzate, ma è totalmente non invasiva. Approvata dalla Food and Drug Administration (FDA) per il trattamento delle rughe del viso (ma sono stati pubblicati lavori scientifici sui trattamenti per la tonicità del collo, dell’addome, dei glutei e del seno) la radiofrequenza che trasforma l’energia in calore sembra dare risultati sorprendenti.

In particolare, il trattamento Accent lavora sia col sistema Bipolare sia con quello Unipolare. Il primo consente il recupero dell’elasticità cutanea e quindi determina il rassodamento dei tessuti; mentre il sistema Unipolare consente di trattare le adiposità localizzate, intervenendo direttamente sugli adipociti, riducendoli di volume e ottenendo un rimodellamento della silhouette. Le aree di trattamento sono diverse: viso, collo, decoltè, interno braccia, mani, addome, interno cosce. I vantaggi sono significativi: nessuna invasività, praticità e sicurezza della tecnologia, benefici a breve termine, assenza di gonfiori, di infezioni e cicatrici, recupero veloce e, infine, minimo rischio.

Identificata e disegnata la zona da trattare, un particolare manipolo trasporta energia e calore al derma profondo e al sottocute. Il principio su cui si basa è quello della radiofrequenza (onde di energia) con cessione di calore sino alla profondità di cm 2.5. Leffetto termico della radiofrequenza può provocare una sensazione di bruciore o dolore normalmente ben tollerata. E’ controindicata nei portatori di pace-maker, nei pazienti affetti da gravi cardiopatie o processi infiammatori in atto.

E’ grado di generare una contrazione delle fibre collagene superficiali e profonde fino alla fascia muscolare, stimola l’attività dei fibroblasti con sintesi di nuovo collagene e aumento della densità dermica. Cosi i tessuti acquistano tonicità. Inoltre, si osserva un miglioramento della microcircolazione che induce alla lipolisi (demolizione) dei grassi, per cui si ha una riduzione della cellulite, l’eliminazione delle tossine e dei depositi adiposi oltre alla bonificazione e ristrutturazione dei tessuti.

Per queste ragioni il trattamento è indicato per gli stadi più avanzati della cellulite e migliora l’aspetto “a materasso“. L’energia prodotta è in grado di sviluppare un calore controllato a livello del derma superficiale e profondo, del tessuto adiposo fino al limite della fascia muscolare proteggendo l’epidermide dall’aggressione termica. Infatti i sistemi di sicurezza consentono di verificare l’emissione della potenza. Per evitare danni alla pelle è attivato un sistema di raffreddamento. Il trattamento è sicuro e può essere eseguito su tutti i tipi di pelle, a qualsiasi età e anche nei periodi estivi.

I protocolli prevedono una singola applicazione con un solo passaggio o passaggi multipli a seconda delle aree da trattare, e richiede dai 20 ai 30 minuti per sessione. Dopo un’ora circa il paziente può tornare alle sue normali attività. L’efficacia è riscontrabile subito e migliora progressivamente nei 6 mesi successivi;i risultati persistono per 12/24 mesi almeno. In seguito ai trattamenti, sono stati riscontrati risultati positivi almeno nell’80% dei casi, soprattutto per quanto riguarda la qualità della pelle e la sua tonicità.

Commenti (6)

  1. sono un medico dentista interessato alla conoscenza più approfondita della RF, e dall’altra parte vorrei provare personalmente sul mio collo flaccido la potenza della RF, al fine di ridare una certa tonicità ai miei tessuti. Vorrei altresì venire a conoscenza dei corsi che fate per divulgare la RF. Grazie per le notizie che mi darete

  2. Vorrei tonificare e ridurre la pancia un dottore sicuro..

  3. Sono un estetista alle prime esperienze e conosco la radiofrequenza, ma sul seno non ho mai avuto modo di farla, qualcuno mi saprebbe spiegare come va ” passata”?? ad otto come sul gluteo?? grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>