Aldosterone alto, cause del sistema renina angiotensina alterato

di Cinzia Iannaccio 1

Richiesta di Consulto Medico.

“Buongiorno, mio figlio di 17 anni ha cominciato ad avere la pressione moderatamente alta ( valori di minima da 70 a 85 e di massima da 130 a 150) due anni fa…gli ho fatto fare moltissimi controlli, anzi, tutti i controlli possibili, compreso ecografie al rene e surrene, valori di metafrenine urinarie,acido vinilmandelico e aldosterone e renina in horto. Era tutto nella norma, tanto che, siccome ha il padre iperteso fin da giovane abbiamo tutti pensato ad un ipertensione essenziale. Comuque non e’ stato classificato come iperteso per via dei valori non altissimi della pressione ( ma comunque alti, soprattutto la sistolica),e gli ho fatto fare per due anni sport e dieta iposodica…anche se ha spesso sgarrato andando a mangiare fuori con gli amici. ………………

……………….Qualche giorno fa al padre del mio compagno e’ venuto in mente di fargli ripetere il sistema renina angiotensina e sono risultati sballati i valori nel senso che la renina e l’angiotensina sono piu’ alti della norma ( non di moltissimo,ma comunque sono piu’ alti), mentre l’aldosterone, specialmente a riposo e’ molto piu’ alto della norma ( valori da 3 a 15 e lui aveva 52). Volevo chiederle cosa ne pensa…ora sto per rifargli un’altra volta questo genere di analisi per avere la certezza……secondo lei posso fargli fare tranquillamente le analisi in un laboratorio privato o e’ da preferirsi un ospedale?Secondo lei potebbe avere un problema alle surrenali, che pero’ due anni fa, gia’ con pressione altina non aveva? Cordiali saluti e grazie anticipatamente. “.

 

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema sistema renina angiotensina alterato e aldosterone alto

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo.
Email: [email protected] cell. 3458092414.

“Salve, la valutazione del sistema renina angiotensina è di per sè delicata poichè essa può essere influenzata da molti fattori, tipo dalla posizione del prielievo, da ciò che si è fatto il giorno prima o da cosa si è mangiato. Il prelievo deve avvenire a digiuno e il giorno prima il paziente non deve fare attività fisica, non deve mangiare con molto sale e deve essere ben riposato. Inoltre poi il prelievo va effettuato in clino e in ortostatismo. Vanno dosati aldosterone renina e PRA sia in clino che in ortostatismo. Ci sono laboratori affidabili che sanno come effettuare questi esami; si informi; in ospedale, almeno che non ci sia indicazione per un ricovero o DH ( cosa che escludo) difficilmente glielo faranno. I valori indicati comunque non sono molto significativi e mi fanno pensare ad errori di laboratorio o a qualche fattore esterno che abbia potuto alterare l’esame.

Per scrupolo ripeta gli esami, ma se non ha altri sintomi o segni ( tipo i valori di potassio e sodio alterati) e se una Tc surrene non ha evidenziato masse allora si può escludere un problema surrenalico cosa che mi viene da dubitare. Certo potrebbe essere possibile l’evidenziarsi di un problema anche a distanza di anni, problema che magari già c’era ma non era evidenziabile o non è stato evidenziato. Esistono poi anche test di soppressione che permettono di fare diagnosi certa di iperaldosteronismo. Incominci a fare gli esami su indicatio se c’è qualche valore anomalo si rivolga ad un centro di riferimento regionale per le malattie surrenaliche che potrà poi fargli il test di soppressione ed altri accertamenti del caso. Cordiali saluti”.
Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue: non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.Foto: Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>