Gambe gonfie, i rimedi naturali

di Tippi Commenta

Le gambe gonfie sono un disturbo tipicamente femminile, e non è raro che sia accompagnato da tensione e ritenzione idrica, ma la natura ci viene in salvo, con i suoi rimedi dolci.

Per avere delle gambe belle e in salute, la prima regola da seguire è fare movimento, ritagliarsi del tempo anche per fare una passeggiata a piedi o in bici è fondamentale per riattivare la circolazione sanguigna.

Rimedi naturali contro le gambe gonfie

Foglie di cavolo: aiutano a sgonfiare le gambe pesanti. Si lavano ben bene 4-5 foglie di cavolo verde e si lasciano macerare per circa 1 ora in acqua borica. Poi, si applicano le foglie sulla gamba dolente fissandole con una garza, senza stringere troppo, e si lascia in posa tre quarti d’ora.

Oli essenziali di rosmarino, ginepro e limone: questo mix di olii è particolarmente indicato quando il senso di pesantezza alle gambe è accompagnato dal dolore. Si prepara diluendo in 1 cucchiaio di olio vegetale di sesamo o di vinaccioli 2 gocce di olio essenziale di rosmarino, 2 gocce di olio essenziale di ginepro e 2 gocce di olio essenziale di limone, che può essere sostituito anche da quello di pompelmo o di menta. Il massaggio deve essere eseguito con movimenti circolari in senso orario e partendo dai piedi per risalire verso l’alto.

Infuso di nocciolo: è ideale contro il gonfiore e il formicolio alle gambe. Si prepara utilizzando le foglie fresche di nocciolo che vanno fatte essiccare. Per abbreviare i tempi, si possono acquistare già essiccate in erboristeria. Si mette 1 cucchiaio di foglie sminuzzate in una tazza di acqua bollente, si copre e si lascia riposare per almeno 10 minuti. Filtrate e spremete il residuo solido con un cucchiaino. Se ne bevono 2 tazze al giorno, preferibilmente la mattina e la sera. In alternativa, si può acquistare un gemmo derivato da diluire in 1 bicchiere d’acqua nella misura di 40 gocce. Si assumono 2 due volte al giorno prima dei pasti principali.