Tumori, la cura dal veleno di scorpione: Escozul o Vidatox, il farmaco gratis a Cuba

di Cinzia Iannaccio 52

Escozul e Vidatox. I tumori si possono curare attraverso il veleno dello Scorpione azzurro, una razza endemica dell’isola di Cuba? Recandosi sul posto è anche possibile ottenere il medicinale in forma gratuita! Leggenda metropolitana? Truffa? Follia? Abbiamo cercato di capirci qualcosa di più. I frequentatori assidui del web ne hanno già sentito parlare, perché le informazioni su questo presunto farmaco anti-cancro viaggiano in rete già da molto tempo. Ma la maggior parte degli italiani ne ha avuto notizia solo sullo scorcio dello scorso anno, in seguito ad un servizio televisivo realizzato dalle Iene: da lì il passa parola e tanti, tantissimi viaggi della speranza. Ma di cosa si tratta? E soprattutto, funziona, è pericoloso, come ottenerlo? Proveremo a rispondere a tutte queste domande nei prossimi giorni, ma intanto cominciamo a capire di cosa stiamo parlando.

Da più di due secoli, la medicina tradizionale cubana utilizza il veleno del Rhopalurus Junceus(appunto lo Scorpione Azzurro) come rimedio naturale per combattere il dolore e le infiammazioni, oltre che come immunostimolante. Di recente però, circa 20 anni fa, un biologo della regione cubana di Guantanamo, Misael Bordier ha ipotizzato (insistentemente) che tale sostanza potesse avere forti potenzialità anti-cancro. Da lì la ricerca scientifica locale si è sviluppata al riguardo, e nel 2004 le autorità sanitarie hanno autorizzato la distribuzione gratuita del Vitadox. Già qui le spiegazioni da dare sono numerose.

  • Parliamo di distribuzione gratuita e non di immissione in commercio perché la politica cubana offre tutte le terapie mediche gratuitamente a chiunque in loco ne faccia richiesta: il farmaco non si vende!
  • Per lo stesso motivo non si può commercializzare all’estero: in questo caso necessiterebbe di ulteriori autorizzazioni che non esistono (come accade con la Fda americana o la nostra Aifa).
  • Escozul e Vidatox hanno la stessa funzione ed origine, ma il medicinale distribuito ed autorizzato è il Vidatox realizzato dalla casa farmaceutica statale Labiofam.

L’unico modo per ottenere il medicinale dunque è andare a Cuba con la cartella clinica del paziente oncologico tradotta in spagnolo: occorre recarsi presso i locali della ditta farmaceutica, aspettare il proprio turno per presentare la documentazione ed attendere 2 o 3 giorni la consegna del preparato. L’indirizzo attuale per la distribuzione è Calle 100 y Ojo de Agua, Municipio Arrojo Naranjo, dal Lunedì al Giovedì dalle 8,00 alle 12,00. Non necessita di prenotazione.  Qui saranno date tutte le possibili indicazioni al riguardo.

La più importante è che il Vidatox va preso senza sospendere le terapie convenzionali: chemioterapia e radioterapia. Si tratta di un coadiuvante che non ha effetti collaterali e sembra far stare molto meglio i pazienti in trattamento. Aumenta cioè la qualità della vita, ma non è il rimedio miracoloso che guarisce: lo ribadiscono dalla stessa casa farmaceutica.

Per questi ed altri motivi che vi racconteremo nei prossimi giorni, vi ricordiamo di non fidarvi di chi vuole vendervi un prodotto similare: il Vidatox originale è gratis, non fatevi truffare.

Articoli correlati:

Commenti (52)

  1. Dalla fine di aprile il Vidatox è stato registrato dal CECMED cubano come farmaco omeopatico col nome VIDATOX 30CH
    http://img135.imageshack.us/img135/148/vidatox30ch.jpg
    e viene venduto nelle farmacie internazionali dell’Avana a 205 CUC (circa € 150,00).
    http://www.labiofam.cu/UserFiles/File/anuncio%20no%20gratis.doc

  2. Dalla fine di aprile il Vidatox è stato registrato dal CECMED cubano come farmaco omeopatico col nome VIDATOX 30CH
    http://img135.imageshack.us/img135/148/vidatox30ch.jpg
    e viene venduto nelle farmacie internazionali dell’Avana a 205 CUC (circa € 150,00).
    http://www.labiofam.cu/UserFiles/File/anuncio%20no%20gratis.doc

  3. ho bisogno di sapere come procurarmi vidatox senza dover andare a cuba!!

  4. @ antonietta serra:
    Prova a guardare sul sito della labiofam e vedi se ci sono indicazioni al riguardo. Da un paio di mesi sono cambiate un ble po di cose, ad esempio lo fanno pagare ed anche profumatamente. Diffida però di chi ti vuole vendere qualcosa di cui non conoscie l’origine. Domani cmq provo ad informarmi, ma non ti assicuro che riuscirò a trovare una risposta. Alla labiofam non rispondono al telefono e neppure via mail, non rilasciano interviste. E’ difficile capire quale è la verità se non si va sul posto. E’ Cuba.

  5. @Cinzia Iannaccio:
    A Cuba continuano le visite mediche gratuite a Ojo de Agua al Centro di medicina verde VIMANG della Labiofam dal lunedì al venerdì (8-12), solo che con la ricetta che ti rilasciano per il VIDATOX (ai cubani continuano a prescrivere il TRJ-C30) devi andare ad acquistarlo ad una delle farmacie internazionali indicate nel sito Labiofam: http://www.labiofam.cu/UserFiles/File/anuncio%20no%20gratis.doc@ antonietta serra:
    I cubani invece lo ritirano con la ricetta alla sede principale della Labiofam a Santiago de las Velas, ave. Boyeros, dove c’è ora uno strettissimo controllo che sembra una base militare. Io ci sono stato ed ho visto le ricette con scritto TRJ-C30 identiche a quelle che mi erano state rilasciate a Ojo de Agua.
    Dottori e dottoresse della Labiofam vendono (contattandoli fuori dalla sede) il prodotto a prezzi a partire dai € 100,00 contro i quasi € 160,00 delle farmacie internazionali.
    A Tirana il prodotto viene ora venduto a € 98,00 + le spese per la gestione cartella e visita medica intorno ai € 50,00.
    Se vuoi maggiori info: [email protected]

  6. antonietta serra wrote:

    ho bisogno di sapere come procurarmi vidatox senza dover andare a cuba!!

    L’alternativa è recarsi a Tirana dove trovi il Vidatox a € 98,00 ed il Vimang a € 30,00, ma i medici lasciano a desiderare come riportano diversi commenti in giro sul web, visto che la posologia prescritta è differente da quella indicata dai medici a Cuba.
    Inoltre devi pagare una quota per la gestione cartella e per la vista medica, c.a € 50,00 .
    Moltissimi preferiscono continuare ad andare a Cuba e continuare ad utilizzare il prodotto distribuito gratuitamente durante la sperimentazione : il TRJ-C30, che viene ora distribuito solo ai cubani, ma nel sito Labiofam di Santiago de las Velas dove si distribuiva a tutti prima della trasmissione delle Jene di Mediaset.
    La sede è situata sulla Avenida Boyeros, quella che si percorre per andare all’aeroporto, e si può raggiungere con l’autobus P12 che ferma proprio davanti, con il costo di 40 centavos di Peso Moneda Nacional(1,2 cent di Euro)
    Io sono rientrato da poco ed ho alcuni flaconi di TRJ-C30 e Vimang.
    Chiedo solo un modico contributo di rimborso spese.
    [email protected]

  7. Cinzia Iannaccio wrote:

    @ antonietta serra:
    . . . . . . . . Alla labiofam non rispondono al telefono e neppure via mail, non rilasciano interviste. E’ difficile capire quale è la verità se non si va sul posto. E’ Cuba.

    Sig.ra Cinzia può provare questo indirizzo e-mail:
    “Niudis Cruz Zamora”
    È la D.ra che coordina il Vidatox e quello è il suo indirizzo personale della rete Sanità di Cuba.
    Se ha bisogno di ulteriori info sono a sua disposizione.
    [email protected]

    1. salve io sono di milano e vorrei parlarle urgentemente riguardo al medicinale vitadox posso avere la possibilità di sapere come faccio o a comprarlo o andare personalmente a cuba o a Tirana ma il farmaco e lo stesso? lo danno ancora o la distribuzione e ferma? vi prego datemi una risposta grazie

  8. @ Roby:
    Grazie provo tuo contatto

  9. @ Roby:questo è il mio contatto telefonico xxxxxx sono interessato al farmaco mi contatti grazie mauro

    1. Laddove possibile, cercate di non mettere online i vs recapiti personali. iL sistema di wp in genere li blocca automaticamente, in altri casi siamo obbligati a cancellarli noi. Per la tutela di tutti. Non sapete chi leggerà e vi contatterà e per vendervi cosa. Per favore prudenza. Cinzia BM medicinalive

  10. Sono molto interessato al farmaco. Ne ho veramente bisogno ma sono impossibilitato ad andare sia a Tirana tantomeno a Cuba come faccio io ad averlo?

  11. Contattatemi a: xxxxx

  12. @ mauro c.:
    anch io sono iteressata al prodotto contattami.

  13. @ antonietta:
    E’ mio dovere in qualità di BM di medicinalive oltre che di autrice del post, icordarvi prudenza nei contatti.

  14. <[email protected]: questo è un blog e la e-mail che inserisci non è visibile; il recapito telefonico viene giustamente cancellato dal moderatore.
    Se vuoi maggiori info su come reperire il farmaco mandami un contatto ad [email protected]
      
    AGGIORNAMENTO ALBANIA
    Dall’inizio dell’anno a Tirana è stato modificato il prezzo del Vidatox, portato a € 120,00.
    Rimangono immutati gli altri prezzi ed il costo della apertura pratica di € 45,00.
    La giustificazione è stata: causa direttiva imposta da Labiofam Cuba per allineamento dei prezzi nelle filiali:
    Ma non tanto tempo fa il factotum aveva sbandierato che lo vendeva a € 98,00 perchè era “autonomo” ed aveva ammortizzato i costi iniziali??????

  15. @ Roby:
    …in questo caso non ho cancellato nulla:=) Io però devo dire che la questione di Tirana non è ancora adeguatamente chiara. L’unico modo per avere certezze su cosa si acquista è andare a Cuba. L’unica differenza rispetto a quello che è stato scritto nei post è che per gli stranieri non è più distribuito gratuitamente. Non esistono accordi con altre società ne quantomeno di Tirana. Si ricorda che non ci sono prove che sia un farmaco anti tumorale. E’ altresì utile per contrastare il dolore e gli effetti della chemio.

  16. vorrei se possibile il numero di telefonoper avere un contatto inerente alla cura e come fare per averlo

    1. @di guida roberto:
      Ciao Rob, personalmente quando ho scritto questo articolo (ed una serie di altri) ho rintracciato nel sito della casa farmaceutica una serie di mail alle quali non ha mai risposto nessuno, ma in realtà nmi presentavo come giornalista. Non ho mai provato a telefonare, non parlando adeguatamente lo spagnolo. Ma sul sito della labiofam dovresti trovare tutto. http://www.labiofam.cu/

    2. @di guida roberto: Ciao omonimo…., se leggi sopra trovi alcune info su come/dove trovare il Vidatox.
      Da poco sul sito della LABIOFAM c’è un rimando al sito di Mallhabana, per acquisto on line del Vidatox che ti viene spedito a casa con corriere.
      Ci sono alcuni ma, relativi alla legislazione italiana, che non permette acquisto di farmaci al di fuori delle farmacie.
      Giurisprudenza consolidata, anche di recente, permette all’utilizzatore finale(il malato) di effettuare l’acquisto con ricetta medica emessa dal medico curante.
      In questo modo la GdF non effettua il sequestro ovvero se fatto provvede subito al dissequestro.
      Se vuoi maggiori info contattami a <[email protected]>

    3. @Roby: ho fatto l’ordine per il vitadadox, dal sito da te indicato, venerdi 13.

      ho mandato diverse email al sito ma per ora nono ancora avuto risposta.

      chissà se mai arriverà..

    4. @Antonio: @Antonio:
      Oggi finalmente è arrivato il vidatox.

      ho ordinato il vidatox direttamente dal sito ed è la stessa labiofam che gestisce la spedizione. ho pagato con una carta prepagata (il costo di spediozne più vidatox è stato di 202€). arrivato in italia è stato bloccato alla dogana. il corriere mi ha chiamato e mi ha inoltrato dei documenti da firmare e rispedire via email. nei docuemnti richiesti c’è anche la ricetta medica ed il pagamento del vidatox. una volta inoltrato tutti i documenti, la dogana sblocca il prodotto ed il corriere lo spedirà a casa (da pagare le tasse doganali circa 70€).

      per qualsiasi cosa potete postarmi.

      ciao

    5. @Antonio:
      Perdonami Antonio, sono lieta se le cose sono diventate così semplici, ma da moderatrice e dato l’aspetto delicato dell’argomento, mi sento di dover ricordare ai lettori di prestare attenzione. Se hai fatto tutto via pc non puoi avere la certezza che il prodotto arrivato sia veramente l’escozul e che ad inviartelo siano i laboratori della labiofam. Sono certa della tua buona fede, e ti ringrazio per questo tuo commento, ma nel web e tra i commenti si nascondono tanti trabocchetti e le persone preoccupate per il tumore perdono la lucidità. Ricordo inoltre che l’escozul finora non è stato documentato come anti cancro, ma solo come coadiuvante alle terapie, aiuta a sopportarle meglio.

    6. @Cinzia Iannaccio:

      buongiorno cinzia,

      il sito mallhabana è inserito sul sito ufficiale della labiofarm. la confezione, ddt (documetno di trasporto) sono tutte della labiofarm. il prodotto è arrivato integro con tanto di bugiardino (non c’è nessun motivo di pensare che non sia il vidatox). prima di comprare il prodotto ho mandato una email alla labiofam e mi hanno rispsoto che mallhavana sono autorizzati alla spedizione del prodotto. infine non ho scritto che è un antitumorale..semplicemente che è possibile prenderlo via internet dal sito della labiofarm. se questa inforamzione , inserita sul sito istituzionale della labiofam non è veritiera, anche quello preso a cuba potrebbe non essere vidatox…

      non voglio essere polemico volevo semplicemnte condividere una mia esperienza e dare delle info.

      grazie.

    7. @Cinzia Iannaccio: scusa Cinzia se intervengo.
      Ad Antonio ho dato io tutte le info necessarie per poter ricevere in sicurezza il Vidatox a casa, incluse le istruzioni per sbloccare il prodotto in dogana con la ricetta medica del medico curante come da normativa vigente.
      L’acquisto via web avviene attraverso un sito creato appositamente in Canada per acquistare cibo ed altro da far consegnare ai cubani residenti.
      È una società statale cubana e l’allocazione in Canada evita il balzello del 10% sulle transazioni con dollaro USA.
      La stessa Labiofam sul suo sito cubano e sull’alias canadese da le indicazioni per rivolgersi a a Mallhabana e la transazione è protetta con SSL.
      Spedisce poi direttamente la Labiofam.
      Quindi tutto certificato e garantito(visti i costi di spedizione e doganali).

      Permettimi di sottolineare che il termine Escozul oggi viene usato principalmente per identificare la soluzione di origine naturale ovvero il concentrato refrigerato ricavato direttamente dal veleno, prodotto anch’esso dalla Labiofam, ma non spedibile causa le necessarie precauzioni per mantenerlo trai i 3° ed 8° Centigradi.
      [email protected]

    8. @Roby: e @ Antonio
      Ragazzi neppure io voglio polemizzare, ci mancherebbe, anzi. Siamo qui tutti per aiutare e mettere ognuno del nostro affinché i lettori possano valutare le possibili soluzioni. In più è mio dovere ogni tanto ricordare certe cose. Soprattutto a non fidarsi di sconosciuti sul web. Il ns sito non può garantire l’affidabilità di tutti coloro che ci scrivono perché questo è un forum libero. Antonio, un bugiardino o la scatola con l’etichetta lo posso riprodurre anche io…non è sinonimo di garanzia e…sì anche quello che ti vendono a cuba può non essere il vero vidatox. Quello testato dalla labiofam. La sostanza è un derivato di una ricetta originale della trazizione cubana da estratto di veleno di scorpione blu, in parecchi ancora lo fanno in casa e lo rivendono …. ma non è di certo il prodotto preparato nell’igiene di un labortorio farmaceutico seppur cubano. Non hai detto tu che è un antitumorale, ma è vero anche che è noto come tale ed è sempre mio dovere ogni tanto ricordare a cosa effettivamente serve.

      La società farmaceutica è labiofam e non labiofarm. Sei l’unico di cui ho notizia a cui hanno risosto alla mail. Fortunato. Attenzione però il sito è questo?
      http://www.labiofam.cu/pagina/contactos.html
      Rinnovato nella grafica, ma l’ltima volta che l’ho spulciato non c’era citazione dell’azienda o di un sito mallhabana che citi tu…anzia a dir la verità, non l’ho trovo neppure ora…mi giri il link del punto preciso per favore così ci butto un occhio?
      A tutt’oggi, per ciò che mi è dato sapere l’esportazione è vietata, ma può essermi sfiuggito qualcosa….ma è da circa un anno che sento parlare di questo sito che è un sito commerciale, che vende di tutto non è specializzato ed ala diretta decca casa farmaceutica. Nulla contro di voi, ma anche io cerco di condividere ciò che so.

    9. @Cinzia Iannaccio:
      il link è http://www.labiofam.cu/productos/vidatox-30ch.html

      intendevo scrivere labiofam..scusa. l’esportazione vietata? nel mio caso il prodotto ha passato il controllo sanitario , la dogana.. è stato ivato.. quiandi non vedo dove sia l’illegalità.

    10. @Cinzia Iannaccio: Il sito della Labiofam, come ho già detto in altro commento, causa la cronica lentezza del collegamento con Cuba (estensione .cu , ha creato un “mirror” in Canada: http://www.labiofamcuba.com/ .
      Le pagine sul quest’ultimo vengono caricate molto più velocemente che sul sito cubano.

      Mallhabana.com è uno dei numerosi siti di acquisto merce, alimenti, ricariche telefoniche ed altro, utilizzati dalla diaspora cubana per rifornire i parenti a Cuba.
      Le società che li gestiscono sono società cubane interamente statali o con partecipazione maggioritaria oltre il 60%.
      Gestire il tutto dal Canada evita la citata tassa del 10% sulle transazioni effettuate con dollari USA.

      Se ne vuoi sapere di più su questo ed altre cose di Cuba ti consiglio di venire a farci visita nel http://forum.barriodecuba.it/forum/index.php, dove la diaspora cubana presente in Italia e gli italiani/e legati a cubani/e discutono, scambiano, aggiornano le info che arrivano da Cuba, sia dai canali ufficiali, che da Radio Bemba o Radio Calle.
      La rete si avvale delle migliori tecnologie 2G e 3G e batte sempre i media più agguerriti 😉

  17. Roby ha detto:

    @di guida roberto:
    ………………
    Se vuoi maggiori info contattami a

    intendevo [email protected]

    1. ciao roby,
      di seguito i costi:
      1. vidatox 30 ml ch30 : 157 €
      2. spedizione 45.15 €
      3. tasse doganali 72€ circa

      diciamo che la terza nella lista non era prevista..

      grazie.

  18. Il ssn cubano non ne ha autorizzato la vendita all’estero, che io sappia, ma degli escamotage possono esistere. Uno potrebbe essere quello del sito come spiega Roby…ma non conosco l’argomento nel merito specifico quindi su questo non mi posso pronunciare;=)) Illegalità? Non lo so. Anche se compri un anticoncezionale via internet che in Italia non è autorizzato ed in altri paesi sì stai facendo una cosa illegale….ma io sto parlando di SICUREZZA, che è un’altra cosa. Chi ha un tumore in fase avanzata non può permettersi di ingerire sostanze strane. Il vitadox è SICURO, non ha effetti collaterali se non rarissimi e passeggeri sensi di nausea e vomito subito dopo le prime assunzioni.

    1. @Cinzia Iannaccio:

      se illegale la dogana blocca il prodotto.

      io volevo semplicemente esprimere una mia esperienza ma a quanto vedo c’è scetticismo in tutto anche se sul sito da te indicato c’è un chiaro riferimento al mallhabana. non ho interessi ha dire cose fuori luogo ed avendo mio fratello con problema del genere so bene come si vivono le situazioni. questo sarà il mio ultimo commento in merito.

      grazie cmq per le info (roby) utlissime alla mia causa.

    2. @Antonio:
      non è propriamente smpre così circa gli acquisti online…Ribadisco io dico ciò che so e posso su questo fatto del sito non essere informatissima, ma per il resto parlo a ragion di causa.

      Mi spiace se te la prebndi, non dovresti. Il mio non è scetticismo verso il Vidatox o altro. So di cosa stiamo parlando, da vicino, anche io, non credere…e so che c’è tanta gente pronta ad ingannare su questo.

      Se mi mandi il link della labiofam dove c’è indicato l’acquisto a l sito mahalama mi fai una cortesia…sennò…

    3. @Antonio:
      GRAZIE 1000;=) questa sì che è un’info importante. Ora è completa;=)) Ed il tutto è molto più rassicurante. Grazie ancora.

    4. @Cinzia Iannaccio: figurati.. era quello che volevo. il link lo avevo postato anche al post numero 26..

    5. …alcuni commenti mi sfuggono o li dimentico….ne leggo non so quanti al gg;=) quindi grazie nuovamente

    6. @Cinzia Iannaccio: Credo che ti manchi qualche info……
      Il CECMED cubano, l’equivalente dell’AIFA nostrano, ha dato il via libera alla commercializzazione del Vidatox; questo dato lo puoi trovare sul sito http://www.Labiofam.cu o l’alias CDN http://www.labiofamcuba.com/.
      Non è richiesta ulteriore autorizzazione per l’esportazione, essendo un omeopatico e non una medicina ….:-).
      Quando veniva distribuito gratuitamente bastava la ricetta emessa dai medici della Labiofam per passare la dogana cubana.
      La Labiofam è pur sempre il laboratorio delle Biotecnologie del FAR e tutti i medici sono ufficiali del FAR….. ;-)) come il Dr. Miranda Leyva, Direttore del Centro di Medicina Verde Vimang ed autore di studi e trattati sul Vimang, prodotti dopo la sua permanenza e studi in Vietnam.
      Tu stessa alla fine hai postato il link alla pagina di cui sia io che Antonio abbiamo riferito.
      La procedura per importare personalmente e direttamente farmaci in Italia, prevede la richiesta del medico curante e l’attivazione personale del malato.
      Cosa che io ho ricordato ad Antonio e come da lui raccontato perfettamente riuscita.
      Ti ricordo la sentenza di Bari col dissequestro del prodotto, non quello sequestrato a F.Matteucci, ma a due coniugi che lo avevano portato dall’Albania.

      Tutto quanto non per fare polemica, ma per le corrette info a chi legge, come giustamente ha fatto la Vs. Rosa Contino con i suoi articoli.

    7. Può darsi, l’ho ammesso, che mi manchi qualche info recente. Ma al momento in cui ho scritto l’articolo e circa nei 6 mesi successivi ( e a dir a verità anche pochi mesi orsono in un’intervista al tg 5) non c’era nessuna autorizzazione alla vendita all’estero. Non a caso i medicinali venivano “regalati ” sul territorio cubano ESCLUSIVAMENTe. Poi la grande affluenza ha modificatop i fatti, con la vendita agli stranieri, ma sempre su territorio cubano. L’autorizzazione del ministero della salute cubano, documenti originali che avevo letto, citava solo ciò.
      La “nostra Rosa Contino” non è nostra, nel senso che non è una ns autrice.

    8. @Cinzia Iannaccio: non si tratta di escamotage ma di procedura normativa prevista dalla legge, di cui ha riferito anche Rosa Contino nei suoi articoli ;-))

  19. Cinzia Iannaccio ha detto:

    Poi la grande affluenza ha modificatop i fatti, con la vendita agli stranieri, ma sempre su territorio cubano.

    Alla pagina del sito Labiofam che hai citato puoi leggere l’elenco di dove poter acquistare il prodotto all’estero, proprio a seguito della registrazione presso il CECMED di aprile 2011, data in cui è stata interrotta la distribuzione gratuita a Cuba, continuata solo per i cubani residenti, cui viene consegnato sempre in quantità limitata (tre/quattro mesi di cura) il TRJ-C30, che viene “trafficato” anche da noi, basta leggere FB 😉

    1. Buongiorno a tutti. Apprendo con molta attenzione la notizia di amanda_fox sul sito Leoni si Nasce e ritengo che, risultando corretto l’iter dalla richiesta alla consegna, può essere una valida alternativa all’affidarsi a sconosciuti sul web.
      A questo punto però è lanche egittimo chiedersi come avviene il trasporto, ovvero è fatto nel rispetto delle indicazioni dei dottori della Labiofammi ? all’arrivo, il prodotto è integro? avrà gli stessi benefici indicati alla partenza? ecc. ecc. Allora mi chiedo, e vi chiedo se non può essere utile riprendere anche la “lista viaggiatori”, persone affidabili, onlus, che si occupano soprattutto di un “trasporto sicuro”?.

    2. @vittorio47:
      Salve a tutti. Ancora in merito a Escozul, e trasporto, info che sono in partenza per Habana il 23.9. Se posso essere utile, sono sul forum di Leono si Nasce per mp o alla mail [email protected]

    3. @vittorio47: Dal 24.9 sono a Habana raggiungibile su “Leoni si Nasce” con “mp”o con mail “[email protected]”. CIAO A TUTTI

    4. @vittorio47:
      A fine ottobre 2012 sono tornato da Habana e quasi tutto è come al solito, + o – nel bene e nel male. Per l’acquisto di Escozul/TRJ-C30/Vidatox , non in Labiofam (accessibile solo a cubani), non è richiesta alcuna cartella clinica ma solo 205cuc (150€. circa) per 1 flaco nella Farmacia Internacional. Si dice di acquisto anche sul Web ma – di certo – non direttamente da Labiofam : NON effettua spedizioni.
      Piacevole il soggiorno in Cuba, ottima temperatura ma anche umidità da urlo. Diversi i pomeriggi di pioggia ma anche giornate di splendido mare. Purtroppo, problemi con il modem del PC non mi hanno connesso a Internet. Recuperato il viaggio, il fuso orario ed altro, si torna al quotidiano. Comunque sempre disponibile per info. Vittorio47

    5. Ciao Vittorio,

      tra qualche giorno partirò per prendere l’escozul ,puoi darmi cortesemente più informazioni possibili,mi fermerò giusto il tempo di prendere il medicinale e ripartire.
      Dunque vorrei informazioni su quanto tempo mi conviene alloggiare lì,dove prendere il farmaco ,se devo fare la classica fila o prenotare il farmaco prima di partire e restare in attesa….
      Non ti faccio altre domande,da quanto avrai capito le diverse informazioni che danno via internet mi hanno un pò confuso e visto che non voglio perdere tempo ma devo fare una cosa rapida vorrei avere i dettagli .

      Grazie,questo il mio mio indirizzo mail [email protected],it

    6. @Ciotola Bruno: @Ciotola Bruno: Buongiorno Bruno,

      Ciao Bruno, ti ho inviato una mail e spero di averti aiutato.
      Anche io dovrei partire, spero a breve, ma non ho ancora una data precisa.
      Auguri. Vittorio

  20. Salve, sono andata sul sito per l’acquisto del medicinale, una volta che ho cliccato acquista se non sbaglio paga ora oltre l’indirizzo dove inviarlo non devo fare nient’altro?

  21. Salve sono andata sul sito per l’acquisto del prodotto ma dopo aver effettuato il pagamento non devo fare nient’altro oltre ad inserire ovviamente l indirizzo per la spedizione? E come faccio ad essere sicura che mi arrivi? Devo mandare qualche mail non so, ho paura di buttare altri soldi senza ricevere nulla….

    1. @lia: Lia, noi di Medicinalive, non possiamo risponderti. Non siamo collegati in alcun modo a chi vende prodtti online anche se lo fa dai ns commenti che purtroppo in quanto tali sono aperti a chiunque. Come più volte fatto, non possiamo che consigliarvi tanta prudenza se voltete optare per queste soluzioni online. Ricordate sempre inoltre prima di inviare denaro a chi non conoscete di verificare le fonti direttamente e non tramite i commenti o siti specchietto. Sottolineando che non so a quale sito ti riferisci, quindi invitandoti ad una prudenza generale e non con qualcuno in particolare.

    2. http://WWW.EVOLPHARMA.COM

      POTETE ACQUISTARE IN SICUREZZA UTILIZZANDO METODO DI PAGAMENTO

      PAY PAL IN CASO DI TRUFFA VI RIDANNO I SOLDI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>