Mal di schiena primi mesi gravidanza: quando preoccuparsi?

di Tippi Commenta

In gravidanza, il mal di schiena inizia a farsi sentire verso il 5°-6° mese e tende ad intensificarsi man mano che la gravidanza va avanti. Il dolore, solitamente, interessa la parte bassa della schiena, spesso nella zona dei reni, ma può irradiarsi anche alle gambe, alla zona della scapole o alle ossa del bacino.

Il mal di schiena, perciò, rientra nei disturbi tipici che possono accompagnare la gravidanza, al pari dei classici piedi gonfi. Il dolore è in relazione all’aumento di peso del pancione. La donna, infatti, per mantenere un equilibrio migliore, cambia la postura spingendo in avanti il bacino e accentuando, così, la naturale curvatura della parte bassa della colonna vertebrale. In questo modo, si contraggono continuamente i muscoli della schiena e dell’addome, e si avverte dolore all’altezza dei reni, soprattutto quando si assume la posizione eretta.

Inoltre, il bacino, costretto dalla necessità di creare spazio alla pancia che cresce, tende ad allargarsi di pochi millimetri, provocando dolori anche molto intensi all‘osso del pube. Dolori particolarmente forti, possono interessare anche la parte bassa della schiena scendendo lungo la gamba, sino al piede. La pressione dell’utero, infatti, può infiammare il nervo sciatico.

Rimedi per far passare il mal di schiena

Per alleviare il mal di schiena, l’uso dei farmaci e antidolorifici di varia natura, sono solitamente sconsigliati. In genere, infatti, basta stendersi, e massaggiare con delicatezza la parte dolorante. Possono essere utili anche un bagno caldo o l’applicazione di un impacco caldo. La prevenzione, tuttavia, è l’arma migliore per evitare il mal di schiena durante la gravidanza. Per prima cosa, bisogna abituarsi a fare ogni giorno degli esercizi di stretching per rinforzare i muscoli della schiena, soprattutto quelli della zona lombare e dell’addome. Anche il nuoto, in modo particolare quello a dorso, è consigliabile.

Inoltre, è opportuno mantenere la schiena sempre in posizione corretta, evitando i divani in cui si sprofonda, e mettendo un cuscino se si sta sedute in auto o in poltrona. Inoltre, può essere utile indossare una guaina per sostenere l’addome e non portare le scarpe con il tacco.

Articoli correlati:

Mal di schiena gravidanza: cause, rimedi ed esercizi soft
Mal di schiena in gravidanza: quali sono le posture giuste
Piedi gonfi in gravidanza: che fare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>