6 cose da sapere sul sesso in gravidanza

di Valentina Cervelli Commenta

Sono 6 le cose che bisogna assolutamente sapere sul sesso in gravidanza. Esso può essere fatto senza particolari problemi e prendendo qualche piccola precauzione se ci si trova in alcuni casi particolari che vedremo insieme a breve.

La domanda più frequente che viene posta è se vi siano rischi per il bambino. Vediamo di rispondere alle maggiori curiosità insieme alla dott.ssa Mary Jane Mikin, professoressa di Ostetricia, Ginecologia e Scienze riproduttive della Yale Medical School.

1. Fare sesso è sicuro

Non vi sono particolari pericoli che si corrono nel fare sesso in gravidanza. Non si rischia di toccare il proprio feto, né lo stesso si accorge del tipo di attività che è in corso all’esterno della sua sacca amniotica. Anzi, può anche essere utile se fatto quando la data del parto è giunta e passata. Lo sperma maschile è ricco in prostaglandine che possono stimolare l’utero a contrarsi.

2. Attenzione ad alcune patologie

Il sesso non dovrebbe essere fatto se ad esempio si è sotto cura per travaglio pre-termine, ovvero se si rischia di partorire prima della fine normale della gravidanza e per lo stesso motivo per il quale lo si incoraggia se il termine è scaduto. Lo stesso consiglio è valido se si soffre di placenta previa. Coprendo la placenta la cervice, è bene astenersi da sesso e orgasmi (anche da sole, N.d.R.) per evitarne il sanguinamento.

3. Via libera alle posizioni

Ogni posizione va bene, basta che la donna si trovi comoda. Il bambino non risente di come si fa l’amore, in nessun caso.

4. Va bene se manca la voglia

E’ più che normale se non si ha voglia di fare sesso quando si è incinte, soprattutto nell’ultimo trimestre. E il rilascio di prolattina abbatte in modo naturale la libido. Così come l’insicurezza fisica.

5. E’ normale averne tanta

E’ possibile anche che con la gravidanza il desiderio sessuale aumenti. Divertitevi senza preoccupazioni.

6. Attenzione alle malattie veneree

Se pensate che il vostro partner possa essere affetto da malattie sessualmente trasmissibili, astenetevi dal sesso e fate controllare vostro marito da uno specialista. Soprattutto per evitare che il vostro bambino possa infettarsi passando nel canale del parto.

Photo Credits | bezikus / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>