Arterite di Takayasu

di Marco Mancini 2

Arterite di Takayasu

L’arterite di Takayasu è una infiammazione dell’aorta, l’arteria che trasporta il sangue dal cuore al resto del corpo, e dei suoi rami principali.

CAUSE: La causa dell’arterite di Takayasu è sconosciuta. La malattia si manifesta soprattutto nei bambini e nelle donne di età inferiore ai 30 anni, in particolare quelle che sono di origine asiatica o africana. Sembra essere una condizione autoimmune, in cui le cellule immunitarie sono erroneamente impegnate a combattere contro i tessuti del corpo stesso.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Debolezza del braccio o dolore con l’uso;
  • Dolore toracico;
  • Capogiro;
  • Fatica;
  • Febbre;
  • Sensazione di vuoto in testa;
  • Dolore muscolare o articolare;
  • Eruzione cutanea;
  • Sudorazione notturna;
  • Modifiche della vista;
  • Perdita di peso.

DIAGNOSI: Per diagnosticare l’arterite di Takayasu ci sarà bisogno di rilevare:

  • La diminuzione degli impulsi radiali (polso);
  • Differenza di pressione del sangue tra le due braccia;
  • La pressione alta (ipertensione).

Ci possono anche essere i segni di infiammazione (pericardite o pleurite).

Esami:

  • Arteriogramma;
  • Angiogramma;
  • Esame emocromocitometrico completo (CBC);
  • Proteina C-reattiva (CRP);
  • Elettrocardiogramma (ECG);
  • Tasso di eritrosedimentazione (VES);
  • Angiografia a risonanza magnetica (MRA);
  • Risonanza magnetica (MRI);
  • Ultrasuoni;
  • Raggi-X del torace.

TERAPIA: Il trattamento dell’arterite di Takayasu è difficile, ma i pazienti che effettuano tale terapia hanno risultati positivi. La diagnosi precoce è importante. La maggior parte dei pazienti sono curati con steroidi e farmaci immunosoppressivi. L’intervento chirurgico è riservato per complicazioni causate dalla restrizione delle arterie. La chirurgia con bypass delle arterie (angioplastica o stent) può essere necessaria per la fornitura di sangue o per aprire la costrizione.

PROGNOSI: Questa malattia può essere fatale. Tuttavia, con una combinazione di trattamento medico aggressivo e chirurgia, i tassi di mortalità sono scesi drasticamente. In casi ben gestiti di arterite di Takayasu hanno un tasso di sopravvivenza a lungo termine superiore al 90%. Il tasso di sopravvivenza è migliore per gli adulti che per i bambini. Possibili complicazioni possono essere:

  • Coagulo;
  • Attacco di cuore;
  • Insufficienza cardiaca;
  • Pericardite;
  • Pleurite;
  • Ictus.

Contattare un medico se avete i sintomi di questa condizione come polso debole, dolore al petto, difficoltà di respirazione e necessità di cure immediate.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.