Dolore al tallone

di Marco Mancini 1

Dolore al tallone

Per dolore al tallone si intende quel dolore accusato nell’area dietro al piede del tacco, tallone o calcagno.

CAUSE: Il dolore al tallone è spesso il risultato di un uso eccessivo del piede. Raramente è causato da una lesione singola, come una caduta o torsione. Il dolore al tallone può includere gonfiore e mollezza.

Può essere causato da:

  • Corsa su superfici dure come cemento;
  • Contrattura nei muscoli del polpaccio e del tendine di Achille;
  • Scarpe con scarso supporto o assorbimento degli urti;
  • Improvvisa distorsione verso l’interno o verso l’esterno del tallone;
  • Atterraggio duro o goffo sul tallone.

Le condizioni relative al dolore al tallone sono:

  • Tendinite di Achille, infiammazione del tendine che collega il muscolo del polpaccio al tallone;
  • Borsite (infiammazione) della parte posteriore del tallone;
  • Osso che spinge sul tallone;
  • Fascite plantare, gonfiore del tessuto sul fondo del piede.

DIAGNOSI: Il medico eseguirà un esame fisico e porrà domande sulla storia medica e sintomi. Possono essere fatti i raggi-X.

TERAPIA: La seguente procedura potrebbe aiutare ad alleviare il dolore al tallone:

  • Riposo il più possibile per almeno una settimana;
  • Applicare ghiaccio sulla zona dolente almeno due volte al giorno per 10-15 minuti, più spesso nei primi due giorni;
  • Prendere acetaminofene o ibuprofene per il dolore e l’infiammazione;
  • Indossare scarpe-comode;
  • Usare feltrini nella zona del tallone inseriti nella scarpa.

Altri trattamenti dipendono la causa del dolore al tallone. Potrebbe essere necessario consultare un fisioterapista per imparare esercizi per allungare e rinforzare il piede. Il medico può consigliare una stecca di notte per contribuire ad allungare il piede.

Contattare un medico se il dolore non migliora dopo 2-3 settimane di cure o se:

  • Il dolore sta peggiorando nonostante il trattamento;
  • Il dolore è improvviso e grave;
  • C’è rossore o gonfiore del tallone;
  • Non si può mettere il peso sul piede.

PREVENZIONE: Mantenere i muscoli flessibili e forti nei polpacci, caviglie e piedi può aiutare a prevenire alcuni tipi di dolore al tallone. Sempre riscaldarsi e fare stretching prima di fare attività fisica. Indossare scarpe comode del numero giusto con il supporto dell’arco e ammortizzazione.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Commenti (1)

  1. Salve, ho da un pò di tempo un dolore assurdo al tallone, è partito tutto con un semplice gonfiore ma ora ho un dolore che mi lascia senza fiato 🙁

    Ho fatto una ricerca su internet ed ho trovato su questo sito http://www.allucevalgolodispoto.it/dolore-al-tallone/ che dovrei avere la Sindrome di Haglund, la visita dallo specialista è già stata prenotata, ma nessuno di voi conosce uno dei cosi detti “rimedi della nonna” per alleviare i dolori ???? Heelpppp meeeeee!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>