Effusione subdurale

di Marco Mancini Commenta

Effusione subdurale

L’effusione subdurale, chiamata anche versamento subdurale, è una raccolta di pus sotto il rivestimento esterno del cervello.

CAUSE: Un versamento subdurale è una complicazione rara della meningite batterica. L’effusione subdurale è più comune nei bambini e nelle persone che hanno la meningite da Haemophilus influenzae.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Gonfiore nella fontanella;
  • Aumento della circonferenza cranica;
  • Letargia;
  • Febbre persistente;
  • Convulsioni;
  • Apertura delle suture;
  • Vomito;
  • Debolezza.

DIAGNOSI: C’è spesso un contagio recente da meningite batterica. Gli esami comprendono:

  • Tomografia Computerizzata del capo;
  • Risonanza magnetica della testa;
  • Ecografia del capo.

TERAPIA: L’intervento chirurgico per drenare il versamento è spesso necessario. Raramente, un dispositivo di drenaggio permanente (shunt) è necessario per drenare i fluidi. Gli antibiotici possono essere somministrati necessariamente attraverso una vena.

PROGNOSI: Un recupero completo dopo un versamento subdurale è possibile. Se i problemi neurologici continuano, essi sono generalmente causati dalla meningite, ma non dall’effusione. L’uso prolungato di antibiotici di solito non è necessario. Possibili complicazioni possono derivare dall’intervento chirurgico e queste includono:

  • Emorragia;
  • Danni alle strutture del cervello, che possono condurre a problemi al cervello o al sistema nervoso temporanei o permanenti;
  • Infezione.

Contattare un medico se il proprio bambino è stato curato di recente per la meningite ed i sintomi continuano a persistere, o se ne sviluppano di nuovi.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>