Emangioma epatico

di Marco Mancini 1

Emangioma epatico

L’emangioma epatico è un tumore del fegato benigno fatto di vasi sanguigni dilatati.

CAUSE: Un emangioma epatico è il tumore benigno del fegato più comune. Si crede sia un difetto congenito. Gli emangiomi epatici possono verificarsi in qualsiasi momento, ma sono più comuni nelle persone tra i 30 e 50 anni. Le donne sono colpite più spesso degli uomini.

I bambini possono sviluppare un tipo di emangioma epatico chiamato emangioendotelioma infantile benigno (detto anche emangiomatosi epatica multinodulare). Questo raro tumore canceroso è stato collegato ad alti tassi di insufficienza cardiaca e di morte nei neonati. I neonati sono di solito diagnosticati intorno ai 6 mesi di età.

SINTOMI: Alcuni emangiomi possono causare emorragia o interferire con la funzione d’organo, a seconda della loro posizione. La maggior parte degli emangiomi cavernosi non producono sintomi. In rari casi, un emangioma cavernoso può rompersi.

DIAGNOSI: L’emangioma epatico non è di solito scoperto fino a quando non viene effettuato un esame di imaging del fegato per qualche altra ragione. Se c’è una rottura dell’emangioma cavernoso, l’unico segno può essere un ingrossamento del fegato. I bambini con emangioendotelioma benigna infantile possono avere:

  • Gonfiore dell’addome;
  • Anemia;
  • Segni di insufficienza cardiaca.

I seguenti test possono essere effettuati:

  • Analisi del sangue;
  • TAC del fegato;
  • Angiogramma epatico;
  • Risonanza magnetica;
  • Tomografia computerizzata a fotone singolo (SPECT);
  • Ecografia dell’addome.

TERAPIA: Gli emangiomi cavernosi epatici per la maggior parte sono trattati solo se vi è dolore persistente. Il trattamento per emangioendotelioma infantile dipende dalla crescita del bambino e dallo sviluppo. I seguenti trattamenti possono essere necessari:

  • Inserimento di un materiale in un vaso sanguigno del fegato per bloccarlo (embolizzazione);
  • Legatura di un arteria epatica;
  • Farmaci per l’insufficienza cardiaca;
  • Intervento chirurgico per rimuovere il tumore.

PROGNOSI: Nei neonati il ​​cui tumore è solo in un lobo del fegato, la chirurgia è possibile anche se il bambino ha insufficienza cardiaca. Possibili complicazioni possono essere crescite maggiori dovute a gravidanza e farmaci a base di estrogeni.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>