Legionellosi

di Marco Mancini 3

Legionellosi

La legionellosi è un’infezione respiratoria acuta causata dai batteri della Legionella.

CAUSE: I batteri che causano la legionellosi sono stati trovati nei sistemi di distribuzione dell’acqua. Essi possono sopravvivere nei posti caldi e umidi come gli impianti di condizionamento di grandi edifici, compresi gli ospedali. La maggior parte dei casi sono causati dalla Legionella pneumophila. La diffusione dei batteri da persona a persona non è stata provata. La maggior parte delle infezioni si verificano in persone di mezza età o più anziani, anche se sono stati segnalati casi nei bambini. Tipicamente, la malattia è meno grave nei bambini.

I fattori di rischio includono:

  • Alcolismo;
  • Fumo di sigaretta;
  • Malattie come l’insufficienza renale o diabete;
  • Malattie che indeboliscono il sistema immunitario, come il cancro;
  • Malattie polmonari croniche, come la broncopneumopatia cronica ostruttiva;
  • Uso a lungo termine di una macchina per la respirazione;
  • Farmaci che sopprimono il sistema immunitario, come quelli per la chemioterapia e farmaci steroidei;
  • Età più avanzata.

SINTOMI: I sintomi tendono a peggiorare durante i primi 4-6 giorni. Di norma, migliorano nei successivi 4-5 giorni. Questi possono includere:

  • Dolore toracico;
  • Tosse con sangue;
  • Febbre;
  • Sintomi gastrointestinali, come diarrea, nausea, vomito e dolore addominale;
  • Malessere generale, disagio;
  • Mal di testa;
  • Dolore alle articolazioni;
  • Mancanza di coordinazione (atassia);
  • Perdita di energia;
  • Dolori muscolari e rigidità;
  • Tosse non espettorante;
  • Brividi;
  • Mancanza di respiro.

DIAGNOSI: Il medico eseguirà un esame fisico, e può sentire suoni anomali chiamati crepitii durante l’ascolto del torace con uno stetoscopio. I test che possono essere effettuati includono:

  • Gas ​​del sangue arterioso;
  • Radiografia del torace;
  • Esame emocromocitometrico completo, inclusa la conta dei globuli bianchi;
  • Tasso di sedimentazione degli eritrociti;
  • Test di funzionalità epatica;
  • Analisi dell’espettorato per i batteri della Legionella;
  • Analisi dell’espettorato indiretta fluorescente per cercare gli anticorpi per i batteri della Legionella;
  • Test delle urine per verificare la presenza del batterio Legionella pneumophila.

TERAPIA: Gli antibiotici sono usati per combattere l’infezione. Il trattamento è iniziato non appena la malattia è sospettata, senza attendere la conferma da test di laboratorio. Gli antibiotici comunemente usati per trattare questa condizione sono:

  • Chinoloni (ciprofloxacina, levofloxacina, moxifloxacina o gatifloxacina);
  • Macrolidi (azitromicina, claritromicina o eritromicina).

Altri trattamenti possono includere:

  • Liquidi ed elettroliti;
  • Ossigeno (somministrato attraverso una maschera o macchina per la respirazione).

PROGNOSI: La legionellosi può essere pericolosa per la vita. Il tasso di mortalità è più alto nei pazienti con altre malattie. Il tasso di mortalità per i pazienti che sviluppano la malattia in ospedale è vicino al 50%, specialmente se gli antibiotici sono dati in ritardo. Possibili complicazioni possono essere:

  • Collasso del polmone;
  • Morte.

Contattare un medico se avete qualsiasi tipo di problema di respirazione.

PREVENZIONE: Il trattamento dei sistemi di erogazione dell’acqua può prevenire la diffusione della malattia.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>