Meningite da Gram negativi

di Marco Mancini 1

Meningite da Gram negativi

La meningite da Gram negativi è un’infezione delle membrane che rivestono il cervello e il midollo spinale (le meningi) causata da batteri che diventano rosa quando esposti ad una speciale colorazione (batteri gram-negativi).

CAUSE: La meningite batterica acuta può essere causata da batteri gram-negativi.

I batteri che causano la meningite da gram negativi sono:

  • Acinetobacter baumannii;
  • Enterobacter aerogenes;
  • Escherichia coli;
  • Klebsiella pneumoniae;
  • Pseudomonas aeruginosa.

La meningite da Gram negativi è molto più comune nei bambini rispetto agli adulti. I fattori di rischio negli adulti e nei bambini comprendono:

  • Infezione locale;
  • Intervento chirurgico al cervello recente;
  • Ferita recente alla testa;
  • Anormalità spinali;
  • Posizionamento dello shunt del liquido spinale dopo intervento al cervello;
  • Anomalie del tratto urinario;
  • Infezioni del tratto urinario.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Febbre;
  • Cambiamenti dello stato mentale;
  • Nausea e vomito;
  • Sensibilità alla luce (fotofobia);
  • Grave mal di testa;
  • Torcicollo;
  • Sintomi di infezioni alla vescica, reni, intestino o polmonari.

DIAGNOSI: Un esame fisico può mostrare:

  • Rapida frequenza cardiaca;
  • Bassa pressione sanguigna;
  • Torcicollo.

Per ogni paziente con meningite è importante eseguire una puntura lombare in cui è raccolto del liquido cerebrospinale per il test. I test includono:

  • Analisi del sangue;
  • Analisi del liquido cerebrospinale;
  • TAC del cervello;
  • Conta dei globuli bianchi;
  • Test del fluido spinale per le cellule bianche del sangue, glucosio e proteine;
  • Analisi del liquido spinale.

TERAPIA: Il trattamento antibiotico endovena di solito inizia subito. Se si ha uno shunt, può essere rimosso per eliminare l’infezione.

PROGNOSI: E’ importante riconoscere i sintomi di questa meningite, ed avviare il trattamento il più presto possibile. Il trattamento precoce può prevenire malattie gravi o mortali. Molte persone guariscono completamente, ma un gran numero di persone hanno danni cerebrali permanenti o muoiono per questo tipo di meningite. Tra il 40% e l’80% dei pazienti con meningite da gram-negativi non sopravvivono, anche se questi numeri possono migliorare. La probabilità di sopravvivenza dipendono da:

  • Dopo quanto tempo l’infezione viene curata;
  • Altre condizioni mediche che possono essere presenti;
  • Età del paziente.

Possibili complicazioni possono essere:

  • Ascesso cerebrale;
  • Danni al cervello;
  • Epilessia;
  • Shock con danno d’organo.

Contattare un medico se si notano i sintomi della meningite. Questa condizione può essere molto grave e richiede un trattamento immediato.

PREVENZIONE: Il trattamento rapido delle infezioni correlate può ridurre il rischio di meningite.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>