Meningite pneumococcica

di Marco Mancini 1

Meningite pneumococcica

La meningite pneumococcica è una infiammazione batterica o infezione delle membrane che avvolgono il cervello e il midollo spinale.

CAUSE: La meningite da pneumococco è causata dal batterio Streptococcus pneumoniae (chiamato anche pneumococco). I batteri sono la causa più comune di meningite negli adulti, e la seconda causa più comune di meningite nei bambini di età superiore ai 6 anni.

I fattori di rischio includono:

  • Abuso di alcool;
  • Diabete;
  • Meningite precedente;
  • Infezione di una valvola cardiaca;
  • Lesioni o traumi alla testa;
  • Meningite in cui vi è perdita di liquido spinale;
  • Infezioni dell’orecchio recenti;
  • Polmonite recente;
  • Recenti infezioni del tratto respiratorio superiore;
  • Rimozione della milza.

SINTOMI: I sintomi di solito compaiono in fretta, e possono comprendere:

  • Febbre alta;
  • Aumento della sonnolenza, confusione;
  • Nausea e vomito;
  • Fotofobia;
  • Grave mal di testa;
  • Torcicollo.

DIAGNOSI: L’esame obiettivo mostra:

  • Rapida frequenza cardiaca;
  • Alta temperatura;
  • Cambiamenti dello stato mentale;
  • Torcicollo.

Per ogni paziente con meningite è importante eseguire una puntura lombare in cui viene raccolto del fluido spinale (noto come liquido cerebrospinale) per il test. I test che possono essere effettuati includono:

  • Analisi del sangue;
  • Analisi del liquido cerebrospinale;
  • TAC del cervello;
  • Colorazione di Gram del liquido cerebrospinale.

TERAPIA: La terapia antibiotica deve essere iniziata il più presto possibile. Il ceftriaxone è uno degli antibiotici più utilizzati. Se l’antibiotico non funziona, e il medico sospetta la resistenza agli antibiotici, vengono prescritti vancomicina o rifampicina. A volte i corticosteroidi sistemici possono essere utilizzati, soprattutto nei bambini.

PROGNOSI: Il trattamento precoce migliora le possibilità di guarigione. Tuttavia, il 20% delle persone che hanno questa malattia muoiono, ed il 50% avrà gravi complicanze a lungo termine. Possibili complicazioni possono essere:

  • Sordità;
  • Idrocefalo;
  • Ritardo mentale;
  • Paralisi dei muscoli;
  • Accumulo di liquido subdurale.

Contattare un medico se compaiono i seguenti sintomi:

  • Difficoltà di alimentazione;
  • Grida acute;
  • Irritabilità;
  • Persistente febbre inspiegabile.

La meningite può rapidamente trasformarsi in una malattia mortale.

PREVENZIONE: Il trattamento precoce delle infezioni da polmonite e orecchio causate da pneumococco può diminuire il rischio di meningite. Ci sono anche due vaccini efficaci per prevenire l’infezione da pneumococco. Le seguenti persone devono essere vaccinate:

  • Bambini;
  • Tutti oltre i 55 anni;
  • Le persone ad alto rischio di polmonite.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>