Pneumomediastino

di Marco Mancini Commenta

Pneumomediastino

Il pneumomediastino è l’aria nello spazio tra i polmoni e il centro del petto (il mediastino).

CAUSE: Il pneumomediastino è raro. Si verifica quando vi sono perdite di aria da qualsiasi parte del polmone o delle vie respiratorie nel mediastino. Molto spesso, una delle piccole sacche d’aria (alveoli) si rompe e perde aria. La condizione può essere causata da un trauma o da malattie. L’aumento della pressione all’interno dei polmoni o delle vie respiratorie può rompere le sacche d’aria o le vie respiratorie, permettendo all’aria di uscire nelle strutture circostanti. Tale pressione può essere causata da un eccesso di tosse, starnuti, vomito o ripetute pressione addominale (come spingere durante il parto o un movimento intestinale).

Può anche accadere con:

  • Accidentale lacerazione della trachea;
  • Risalite rapide di altitudine durante le immersioni subacquee;
  • L’uso di una macchina per la respirazione;
  • L’utilizzo di droghe per via inalatoria, come la cocaina e il crack.

Il pneumomediastino può anche verificarsi in associazione con pneumotorace o altre malattie.

SINTOMI: Possono non esserci sintomi. La condizione provoca di solito dolore al petto sotto lo sterno, che può diffondersi al collo o alle braccia. Il dolore può essere peggiore quando si inspira o deglutisce.

DIAGNOSI: Nel corso di un esame fisico, il medico può sentire piccole bolle d’aria sotto la pelle del torace, delle braccia o sul collo. Una radiografia del torace o TAC del torace possono essere fatte per confermare la presenza dell’aria nel mediastino e aiutare a diagnosticare un foro nella trachea o nell’esofago.

TERAPIA: Spesso nessun trattamento è necessario perché il corpo assorbe a poco a poco l’aria stessa. La respirazione di alte concentrazioni di ossigeno può accelerare questo processo. Il medico può collegare un tubo toracico se la condizione è accompagnata da un polmone collassato (pneumotorace). La chirurgia è necessaria per riparare un buco nella trachea o nell’esofago.

PROGNOSI: Le prospettive di guarigione dipendono dalla malattia o eventi che hanno causato il pneumomediastino. Possibili complicazioni possono essere collasso del polmone o, più raramente, l’aria può entrare nella zona tra il cuore e la sacca sottile che lo avvolge prendendo il nome di pneumopericardio. In altri casi rari, tanta aria si accumula nel mezzo del petto che lo spinge sulle vene nella zona. Questo può interferire con la capacità del cuore di pompare, e porta a bassa pressione sanguigna. Tutte queste complicanze richiedono interventi urgenti.

Contattare un medico se si ha un forte dolore al torace o difficoltà respiratorie.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>