Rosacea

di Marco Mancini 2

Rosacea

L’acne rosacea, o solo rosacea, è una condizione cronica della pelle che coinvolge l’infiammazione delle guance, naso, mento, fronte o palpebre. Può apparire come arrossamento, vasi sanguigni in evidenza, gonfiore o eruzioni cutanee simili all’acne.

CAUSE: Anche se la causa della rosacea non è nota, si hanno maggiori probabilità di sviluppare questa condizione, innocua per la pelle, se:

  • Si è di carnagione chiara;
  • Si arrossisce facilmente;
  • Si è donna (però gli uomini con la condizione di solito sono colpiti più gravemente);
  • Si ha un’età compresa tra 30 e 50 anni.

La rosacea comporta gonfiore dei vasi sanguigni sotto la pelle. Essa può essere associata ad altri disturbi della pelle (acne, seborrea) o disturbi agli occhi (blefarite, cheratite).

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Rossore in particolari aree o tutto il viso;
  • Tendenza ad arrossire facilmente;
  • Aumento del numero di vasi sanguigni in evidenza sul viso;
  • Naso gonfio e rosso;
  • Eruzioni cutanee simili all’acne;
  • Sensazione di bruciore o dolore al volto;
  • Irritazione agli occhi che sembrano iniettati di sangue o lacrimano.

DIAGNOSI: Il medico può diagnosticare solitamente la rosacea con una accurata storia clinica e l’esame fisico.

TERAPIA: Non vi è alcuna cura conosciuta per la rosacea. L’obiettivo è quello di individuare ed evitare possibili fattori scatenanti, e quindi ridurre le infiammazioni. Tenere un diario dei sintomi per identificare la causa scatenante può aiutare o evita che la rosacea peggiori. Utilizzare queste informazioni per evitare future infiammazioni. Ecco alcuni accorgimenti che possono aiutare:

  • Evitare l’esposizione al sole. Utilizzare la protezione solare ogni giorno;
  • Evitare gli sforzi prolungati quando fa caldo;
  • Cercare di ridurre lo stress. Provare a respirare profondamente, lo yoga, o altre tecniche di rilassamento;
  • Limitare i cibi piccanti, bevande alcoliche e bevande calde.

La causa varia da persona a persona. Altre cause possono includere vento, bagni caldi, il freddo, prodotti specifici per la pelle, esercizio fisico o altri fattori. Gli antibiotici assunti per bocca (come tetracicline, minociclina o doxiciclina) o applicati sulla pelle (ad esempio metronidazolo) possono controllare le eruzioni cutanee. Altri farmaci (isoretinol o Accutane), che sono simili alla vitamina A, sono alternative più forti che il medico o il dermatologo potrebbero prendere in considerazione. L’acne rosacea non migliora con i farmaci da banco contro l’acne. Nei casi più gravi, la chirurgia laser può contribuire a ridurre l’arrossamento. La riduzione chirurgica del tessuto del naso può anche migliorare l’aspetto.

PROGNOSI: La rosacea non è clinicamente pericolosa e non è curabile, ma può essere controllata con il trattamento. Essa può essere persistente e cronica. Possibili complicazioni possono essere:

  • Cambiamenti permanenti nel volto, come un naso gonfio;
  • Danni psicologici, come perdita di autostima.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>