Secrezione ectopica di ADH

di Marco Mancini 1

Secrezione ectopica di ADH

La secrezione ectopica di ADH è il rilascio dell’ormone antidiuretico ADH da una posizione anomala all’interno del corpo. Ectopica appunta significa “fuori posto”. L’ormone antidiuretico (ADH), o vasopressina, è una sostanza naturalmente prodotta dall’ipotalamo e secreta dalla ghiandola pituitaria che controlla la quantità di acqua che il corpo elimina.

CAUSE: La causa più comune di secrezione ectopica di ADH è il cancro. Alcuni tumori polmonari, così come alcuni tumori a testa e collo sono le più comuni cause del problema. In rari casi anche altri tumori possono causare la condizione.

SINTOMI: Il rilascio abnorme di ADH rende più difficile per il corpo eliminare l’acqua. Il liquido si accumula nel corpo, e si possono così verificare bassi livelli di sodio nel sangue (iponatriemia). Spesso non ci sono sintomi, tuttavia, i cambiamenti dello stato mentale e persino le convulsioni possono verificarsi.

TERAPIA: Il trattamento è volto a rimuovere la causa del problema (per esempio, un intervento chirurgico per rimuovere un tumore che produce ADH). Limitare l’assunzione di liquidi è un altro trattamento comune. Questo aiuta a prevenire l’accumulo di acqua in eccesso. Ai pazienti in ospedale con secrezione ectopica di ADH che non rispondono ad altri trattamenti può essere dato il tolvaptan per via orale e conivaptan per via endovenosa. Questi trattamenti bloccano gli effetti di ADH.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>