Sindrome di Lambert-Eaton

di Marco Mancini 1

Sindrome di Lambert-Eaton

La sindrome di Lambert-Eaton è una malattia in cui la comunicazione difettosa fra nervi e muscoli porta a debolezza muscolare.

CAUSE: La sindrome di Lambert-Eaton si verifica quando le cellule dei nervi non rilasciano abbastanza acetilcolina, una sostanza chimica che trasmette gli impulsi tra nervi e muscoli. Il risultato è la debolezza muscolare e altri sintomi simili alla miastenia gravis. Tuttavia, quando i muscoli continuano a contrarsi, l’acetilcolina può accumularsi in quantità sufficienti per migliorare la forza. La sindrome di Lambert-Eaton può essere associata a tumori come cancro a piccole cellule ai polmoni e malattie autoimmuni.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Debolezza o perdita di movimento che varia in gravità, come ad esempio difficoltà a masticare, a salire le scale, a sollevare oggetti, parlare o alzare la testa;
  • Necessità di usare le mani per passare dalla posizione seduta a quella sdraiata;
  • Difficoltà di deglutizione, conati di vomito o soffocamento;
  • Cambiamenti visivi come vista offuscata o sdoppiata;
  • Problemi a mantenere uno sguardo fermo;
  • Cambiamenti della pressione sanguigna;
  • Vertigini quando si sta in posizione eretta;
  • Secchezza delle fauci.

DIAGNOSI: Un esame fisico mostra debolezza o paralisi che migliora con l’attività. I riflessi possono essere diminuiti. Ci può essere la perdita di tessuto muscolare. I test per diagnosticare e confermare la condizione possono includere:

  • EMG;
  • Velocità di conduzione nervosa;
  • Test di Tensilon.

TERAPIA: L’obiettivo principale del trattamento è quello di identificare e trattare eventuali patologie sottostanti. Un metodo chiamato plasmaferesi può migliorare i sintomi. La plasmaferesi consiste nella rimozione del plasma sanguigno dal corpo e la sostituzione con fluido, proteine o plasma donato. Questo contribuisce a fare in modo che le proteine ​​dannose che interferiscono con la funzione del nervo vengano rimosse dal corpo. I farmaci che sopprimono la risposta immunitaria, come il prednisone, possono migliorare i sintomi in alcuni casi. I farmaci possono anche comprendere:

  • Farmaci anticolinesterasici come la neostigmina o Piridostigmina;
  • 3,4-diaminopiridina che aumenta il rilascio di acetilcolina dalle cellule nervose.

PROGNOSI: I sintomi della sindrome di Lambert-Eaton possono migliorare con il trattamento della malattia di base o con la soppressione del sistema immunitario. Tuttavia, non tutte le persone rispondono bene al trattamento. Possibili complicazioni possono essere difficoltà di respirazione o deglutizione.

Contattare un medico se i sintomi di questa condizione si sviluppano.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>