Tromboangioite obliterante

di Marco Mancini Commenta

Tromboangioite obliterante

La tromboangioite obliterante (conosciuta anche come malattia di Buerger) è una malattia rara in cui vasi sanguigni delle mani e dei piedi diventano ostruiti.

CAUSE: La tromboangioite obliterante è causata dalla vasculite (infiammazione dei vasi sanguigni). I vasi sanguigni delle mani e dei piedi sono particolarmente colpiti, restringendosi o bloccandosi completamente. Questo riduce il flusso di sangue alla mano e ai tessuti del piede, con conseguente dolore e alla fine rottura del vaso. La tromboangioite obliterante colpisce circa 6 persone ogni 10.000, quasi sempre uomini di età tra 20 e 40 anni che fumano o masticano il tabacco. La condizione può anche essere associata alla malattia di Raynaud. Questo disturbo è molto raro nei bambini, ma può verificarsi nei soggetti con malattie autoimmuni.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Mani o piedi pallidi, rossi o blu;
  • Mani o piedi freddi;
  • Dolore alle mani e ai piedi acuto, grave, simile ad un formicolio che spesso si verifica a riposo;
  • Dolore alle gambe, caviglie o dei piedi quando si cammina (claudicazione intermittente);
  • Dolore alla pianta del piede;
  • Cambiamenti della pelle o ulcere sulle mani o piedi.

I sintomi possono peggiorare con l’esposizione al freddo o allo stress emotivo. Di solito, due o più arti sono colpiti.

DIAGNOSI: Le mani o i piedi possono apparire gonfi e rossi. Il battito al polso può essere basso o assente. I seguenti test possono mostrare un blocco dei vasi sanguigni nelle mani o piedi colpiti:

  • Angiografia/arteriografia degli arti;
  • Eco-Doppler degli arti.

Gli esami del sangue per altre cause di vasculite e infiammazione possono essere fatti. Raramente, nei casi in cui la diagnosi è chiara, una biopsia del vaso sanguigno viene effettuata.

TERAPIA: Non c’è cura per la tromboangioite obliterante. L’obiettivo del trattamento è quello di controllare i sintomi. Per evitare l’amputazione, la paziente deve smettere di fumare ed evitare il freddo e le altre condizioni che riducono la circolazione alle mani e piedi. L’applicazione di calore ed un leggero massaggio possono contribuire ad aumentare la circolazione.

Tagliare i nervi nell’area (simpaticectomia chirurgica) può aiutare a controllare il dolore. Aspirina e vasodilatatori possono anche essere usati. L’amputazione delle estremità può essere necessaria se si verificano l’infezione o morte di gran parte del tessuto.

PROGNOSI: I sintomi di tromboangioite obliterante potrebbero scomparire se la persona smette di fumare o masticare tabacco. Per alcuni, l’amputazione è inevitabile. Possibili complicazioni possono essere:

  • Amputazione;
  • Cancrena (morte del tessuto);
  • Perdita della circolazione al di là delle estremità colpite.

Contattare un medico se avete i sintomi della tromboangioite obliterante, se è già stata diagnosticata la malattia e i sintomi peggiorano nonostante il trattamento, o se ne sviluppano di nuovi.

PREVENZIONE: Quelli con un passato della malattia di Raynaud o con tromboangioite obliterante devono evitare di fumare.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>