Vescicole

di Marco Mancini Commenta

Vescicole

Le vescicole sono piccole bolle piene di liquido. Una vescicola è piccola, all’incirca quanto la punta di una matita o fino a 5-10 millimetri di larghezza, ed in molti casi si rompe facilmente, rilasciando il liquido sulla pelle. Quando questo liquido si asciuga, una crosta gialla può rimanere sulla superficie della pelle.

CAUSE: Molte malattie e condizioni possono provocare le vescicole. Le cause più comuni sono:

  • Reazioni allergiche ai farmaci;
  • Dermatite atopica (eczema);
  • Malattie della pelle tra cui porfiria cutanea e dermatite erpetiforme;
  • Varicella;
  • Dermatite da contatto (può essere causata dall’edera velenosa);
  • Herpes simplex (herpes labiale, herpes genitale);
  • Herpes zoster (fuoco di Sant’Antonio);
  • Impetigine.

DIAGNOSI: Il medico esaminerà la vostra pelle. Alcuni vescicole possono essere diagnosticate semplicemente ad un primo sguardo. In molti casi, tuttavia, sono necessari ulteriori test. Il fluido all’interno di una bolla può essere inviato ad un laboratorio per un esame più accurato. In casi particolarmente difficili, una biopsia cutanea può essere necessaria per effettuare o confermare la diagnosi.

TERAPIA: Come regola generale, il medico deve esaminare tutte le eruzioni cutanee, comprese le vescicole. I trattamenti più comuni riguardano i normali farmaci da banco disponibili per curare alcune condizioni che causano le vescicole, come l’edera velenosa e l’herpes labiale. Contattare un medico se avete qualche inspiegabile vescica sulla pelle.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.