La disfunzione erettile si può curare con le onde d’urto

di Marco Mancini 2

Se si soffre di impotenza, invece di provare la “pillola blu“, oggi c’è un’alternativa: applicare onde d’urto agli organi sessuali Gli esperimenti suggeriscono che dirigere le onde d’urto direttamente sul pene può contribuire a curare la disfunzione erettile.

Possiamo davvero invertire problemi di erezione con questo metodo. Mentre i pazienti con disfunzione erettile possono far funzionare (l’apparato, ndr) con il Viagra o il Cialis, questa non è una cura. Quando si ferma il farmaco, non funziona più niente. Questo è solo uno studio preliminare, ma con le onde d’urto, possiamo risolvere il problema biologicamente. Dopo il trattamento, questi pazienti guariscono senza la necessità di farmaci.

ha spiegato il ricercatore Yoram Vardi, capo del reparto di neurourologia al Rambam Medical Center di Haifa, in Israele. Negli studi sugli animali, onde d’urto a bassa intensità hanno dimostrato di stimolare la crescita di nuovi vasi sanguigni da quelli esistenti. Vardi e i suoi colleghi hanno quindi ipotizzato che la terapia con onde d’urto potrebbero aiutare gli uomini la cui disfunzione erettile deriva dalla riduzione del flusso sanguigno al loro pene.

I problemi cardiovascolari sono responsabili di circa l’80% dei casi di disfunzione erettile

ha affermato Vardi. I ricercatori hanno curato 20 volontari, con un’età media di 56 anni che avevano lieve o moderata disfunzione erettile da circa tre anni. Ad ogni sessione, un dispositivo che assomiglia ad un mouse del computer veniva applicato in cinque siti diversi nel loro pene.

Sono molte onde d’urto a bassa energia

ha spiegato il ricercatore. Ogni urto applicate ha circa 100 bar di pressione (circa 20 volte la pressione dell’aria in una bottiglia di champagne).

Questo tipo di energia è completamente diverso da quello che si otterrebbe con un massaggio, anche se tutti possono fare quello che vogliono.

Ogni sito sul pene ha ricevuto circa 300 onde d’urto nel corso di tre minuti. Gli uomini sottoposti a due sedute settimanali per tre settimane, hanno ripetuto il corso della terapia dopo tre settimane di riposo. Il miglioramento è stato osservato in 15 dei 20 uomini.

Non abbiamo ancora trovato un qualsiasi effetto indesiderato, e non ha fatto male

ha osservato Vardi. Anche se altri studi confermano questi risultati, questa non è una cura per tutti. I ricercatori hanno scelto uomini i cui problemi erano evidentemente causati dal flusso di sangue, da differenza di nervi, muscoli o altri problemi. I ricercatori stanno ora espandendo la loro ricerca verso più pazienti per allargare il numero delle cause da considerare e capire quanto dura l’effetto della cura. Per adesso pare duri tre mesi, ma ulteriori ricerche sono necessarie per prescriverlo come cura definitiva.

[Fonte: Yahoo]

Commenti (2)

  1. La disfunzionew erettile se è una patologia confermata da riscontri medici non è facile da curare anche perchè non esiste una cura.
    Se invece come me è o è stata uina sistuazione di passaggio e quindi psicofisica e non patologica ci si può aiutare con prodotti natuirale che non fanno che soprattutto non fanno male e non rischiano di farti venure un infarto come può succedere con viagra cialis ecc., questi sono veri e propri farmaci fate attenzione. io uso vigorlus 1 capsula al giorno è ho risolto la sistuazione è completamente naturale e sono tranquillo oltre che produce l’effetto descritto ee desiderato

  2. La mia storia con la disfunzione erettile e eiculazione precoce è iniziata molto tempo
    fa, più di un anno uso i farmaci tipo levitra e cialis da una faramacia europea http://www.pharmacy-weightloss.net e ho notato che i farmaci hanno fatto il loro effetto terapeutico sul mio corpo, cioè, i problemi sono andati via completamente. Spero che tutto rimarrà così, e il problema non torna mai più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>