Micosi e funghi delle pelle, parte tutto dai piedi?

di Valentina Cervelli 0

La micosi è un’infezione fungina che colpisce la nostra pelle. Ve ne sono di diverse tipologie e di virulenza variegata. Talvolta nemmeno si sa di essere affetti. Sapevate che statisticamente i piedi sono la parte nel nostro corpo più colpita?

Lo sostiene uno studio pubblicato sulla versione online della rivista di settore Nature e condotto dagli scienziati statunitensi del National Human Genome Research Institute del ministero della salute americano, secondo la quale sono moltissime le specie di funghi che possono attecchire sull’uomo causando diverse infezioni ed indebolendo il sistema immunitario. Non solo, sarebbe proprio la debolezza di quest’ultimo a dare libero spazio a questi agenti patogeni che si raccolgono sulla nostra pelle unita alla particolarità delle condizioni che si vengono a creare in alcune parti del nostro corpo.

In particolare, per ciò che concerne i funghi della pelle, i piedi (pensate già solo all’onicomicosi, N.d.R.) sono il luogo nel quale è possibile incontrarne di più, seguita subito dopo dalle ascelle, le pieghe degli altri, le zone intime: tutte parti “nascoste” e a rischio di un “habitat” favorevole alle micosi.  Anche il cuoio capelluto però può esserne interessato. Secondo le ricercatrici Jennifer A. Meyer e Julia A. Segre che hanno coordinato lo studio, uno dei funghi più diffusi nel nostro corpo è quello appartenente al genere Malassezia che si può riscontrare con molta facilità in qualsiasi nostro centimetro di pelle. La micosi derivante da questo fungo, ad esempio, è causa di forfora.

Al pari dei batteri, anche i funghi riescono a “convivere” sulla nostra epidermide senza per forza causare malattie. La squadra di scienziati statunitensi ha prelevato dalla pelle di 10 adulti sani dei tamponi di pelle (raschiature) in 14 differenti parti dei loro corpi, dopodiché i campioni sono stati sottoposti a mappatura del DNA: sono state isolate più di 130 tipologie di fungo. Non solo Malassezia, ma anche Pennicillum ed Aspergillus, in particolare nell’incavo del gomito, nel palmo della mano, dietro il collo, tra le sopracciglia, sul tallone del piede e nelle narici. Vi chiedete perché nonostante tutta questa popolazione fungina non soffriamo sempre di micosi? Semplice: perché fino a che le nostre condizioni fisiche sono ottimali ed il nostro sistema immunitario funzionante, le diverse popolazioni vivono in equilibrio tra loro, proprio come succede per alcune tipologie di batteri.

Fonte | Nature

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>