Celiachia e Natale, le ricette senza glutine

di Redazione 2

Il Natale può essere “buono” anche per chi è affetto da celiachia, un’intolleranza alimentare al glutine, che colpisce 1 italiano su 100. Non mancano, infatti, i dolci tipici della tradizione come il pandoro o il panettone, naturalmente in versione gluten free. Questo sarà anche il tema portante della prima fiera europea dedicata ai prodotti e all’alimentazione senza glutine Gluten Free Expo, che si terrà dal 14 al 17 dicembre a Brescia.

Parteciperanno molte aziende che operano nella produzione di alimenti per celiaci, laboratori di cucina senza glutine, anche per i più piccoli, degustazioni guidate e incontri sull’alimentazione gluten free condotti da esperti degli Spedali Civili di Brescia, Federfarma e Associazione italiana celiachia (Aic).

La celiachia è un’intolleranza permanente al glutine, la componente proteica presente in alcuni cereali, quali: frumento (grano), avena, kamut, farro, orzo, segale, spelta, bulgur, malto, seitan e triticale. Quando il celiaco ingerisce il glutine attiva in maniera anomala il sistema immunitario, che risponde rifiutando il glutine e danneggiando l’intestino.

L’unica cura attualmente disponibile per chi è celiaco è l’esclusione dalla propria dieta gli alimenti che contengono glutine, ovvero alcuni dei cibi più comuni come il pane, la pasta, i biscotti o la pizza. Questo, implica un forte impegno di educazione alimentare, ma è l’unica terapia che garantisce un perfetto stato di salute e di condurre una vita serena.

Fortunatamente, per i celiaci esiste una schiera di alimenti gluten free abbastanza “nutrita” e le aziende specializzate nella produzione di cibi senza glutine sono sempre più numerose. Questo significa che chi è affetto da celiachia può festeggiare il Natale proprio come tutti gli altri, non mancano, infatti, i dolci tipici della tradizione, panettone e pandoro compresi. Volendo esistono molte ricette da fare anche in casa. Sul sito Ginger and Tomato potete trovare numerosi spunti al riguardo, ma ecco una ricetta proposta direttamente da noi.

Pandoro senza glutine

Ingredienti

  • 160 gr di farina di riso
  • 150 gr di fecola di patate
  • 150 gr di burro
  • 2 uova intere e 3 tuorli
  • 25 gr di lievito di birra, sale, latte q.b.

Preparazione

  1. Sciogliete il lievito di birra in metà bicchiere di acqua tiepida.
  2. Montate il burro e lo zucchero con un frullatore ad immersione unendo poco alla volta la farina, il lievito, un pizzico di sale e il latte, fino a che l’impasto non risulta più consistente.
  3. Mettete il composto nello stampo per pandoro (non deve superare la metà del recipiente), lasciate lievitare per circa 1 ora in un luogo asciutto e privo di correnti d’aria.
  4. Appena il volume avrà raggiunto il bordo dello stampo, infornare a 180°C per 15 minuti, poi abbassare a 160°C per altri 16 minuti.

Articoli correlati

Celiachia, la scheda

Natale e Celiachia, come affrontare questa intolleranza

Pizza senza glutine. Una ricetta gustosa e adatta a tutti

Via| AiC – Associazione Italiana Celiachia; Photo Credit| Thinkstock

Commenti (2)

  1. buongiorno, attenti che la birra è un prodotto vietato ai celiaci, contiene malto! quindi il lievito di birra NON è da consigliare nelle ricette….

    1. Salve,
      non è corretto quello che dice, oggi il lievito di birra non è più ottenuto utilizzando sottoprodotti della lavorazione della birra, anche se ha conservato questo nome. Per fugare qualsiasi dubbio in merito, le lascio un link utile al riguardo dell’Associazione Italiana Celiachia (AiC): http://www.celiachia.it/menu/faq.aspx?idcat=2&idfaq=70

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>