Criptorchidismo adulto, spermiogramma e fertilità

di Cinzia Iannaccio 1

Richiesta di Consulto Medico
Salve, sono un uomo di 37 anni che insegue il sogno di avere un figlio. Sono stato affetto da criptorchidismo in tenera eta’ e sottoposto ad intervento chirurgico alla nascita per il testicolo sinistro – che risulta nettamente di dimensioni inferiori rispetto al destro – mentre il destro ha raggiunto la sua posizione successivamente in modo naturale. In realta’ ancora oggi soffro di dolori al testicolo sx ed a volte capita che fuoriesca dalla sacca scrotale e risalga, anche se di poco. …….

 

 

criptorchidismo adulto fertilità

……..Ad ogni modo ho consultato negli anni più specialisti in materia che non hanno mai risolto il problema del dolore che ovviamente mi condiziona molto nei rapporti intimi con la mia compagna ma il problema che più mi affligge e per il quale chiedo parere – mi auspico confortante – é il risultato del mio spermiogramma (effettuato presso il Laboratorio del Policlinico dopo 4 giorni di astinenza) che di seguito cerco di riassumere: Volume 4.5 ml Ph 8 Numero 16 milioni/ml Concentrazione eiaculato 72 milioni Motilita 52% (di cui immobili 50% progressiva 45% non progressiva 5%) Morfologia 50% spermatozoi normali, leucociti assenti. Vorrei capire se con questi dati potrei avere un figlio in modo naturale ed in caso contrario a quali tecniche di pma sarebbe meglio affidarci. Ringrazio anticipatamente.

 

 

 

Specializzazione Andrologia
Tipo di Problema criptorchidismo e fertilità

 

 

 

 

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per appuntamenti Email: [email protected] Segreteria cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81. Si prega di utilizzare il numero telefonico ESCLUSIVAMENTE per appuntamenti e non per richieste di ulteriori consulti.

 

 

Salve la sua conta é mediamente bassa ma la motilità buona , direi con tale risultato può di certo procreare. Inoltre potrebbe rivolgersi ad un andrologo per attuare delle terapie che possano migliorare la conta, come l’fsh ricombinante. Solo dopo un eventuale fallimento delle terapie farmacologiche allora sarà il caso di rivolgersi ad un centro di fertilità per una fecondazione in vitro. Cordiali saluti

 

 

 

Leggi anche:

Mancata discesa dei testicoli: colpa di un gene?

Azoospermia ostruttiva o secretiva, temporanea? Sintomi e rimedi

Spermiogramma: valori normali, costo, come si fa

 

 

 

 

Per porre altri quesiti ai nostri specialisti potete visitare la pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

E’ doveroso da parte nostra ricordare e sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

 

 

Foto : Thinkstock