Come mantenere la linea? Meglio fare a meno del take-away

di Redazione 1

Quante volte verso ora di cena ci è capitato di sentirci troppo stanche per cucinare, magari perchè reduci da un’intensa giornata di lavoro (anche domestico)? In questi casi di solito ricorriamo senza troppi sensi di colpa, soprattutto se capita di tanto in tanto, alla pizzeria sotto casa. Ma non sempre è così.

Talvolta infatti la stanchezza ci fa venire voglia di qualcosa di veramente sfizioso, esotico, ed è allora che decidiamo di fare due passi in più e andare a prenderci la nostra cena take-away, da consumare comodi comodi davanti ad un bel film, al ristorante cinese o indiano. Bene, se vi riconoscete in questi squarci di vita quotidiana, fate attenzione che non si ripetano troppo spesso.

Infatti secondo la rivista inglese Which , che ha messo a confronto i valori nutrizionali di un pasto take-away di un ristorante cinese, un ristorante indiano e due diverse pizzerie (certo non italiane), una porzione di cibo indiano avrebbe un apporto nutrizionale di 1338 calorie e sarebbe troppo ricco di grassi, mentre il cinese di leggero sembrerebbe avere solo i nomi sul menu con le sue 1436 calorie per porzione e un contenuto di zuccheri troppo elevato. Meglio quindi non esagerare e mettere in salvo così linea e salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>