Acne e irsutismo femminile

di Cinzia Iannaccio 1

Richiesta di Consulto Medico
Buongiorno. Sono una ragazza di 24 anni. Da quando avevo circa 12 anni è iniziato il mio irsutismo e, arrivata ai 15 anni di età, è comparsa anche l’acne. La peluria è presente su tutta la superficie delle guance, sulle meningi, sul mento, sul collo, e praticamente ovunque eccetto sui palmi di piedi e mani. Intorno ai 16 anni ho iniziato le prime cure endocrinologiche. ………

 

………Riassumendo quel periodo, ho assunto sotto prescrizione diversi farmaci, Aldactone, pillola Yasmin; poi Spirolang, Yasminelle, in momenti diversi ovviamente e seguita da un endocrinologo. Nessun effetto (tranne la scomparsa momentanea dell’acne). Nel 2012 mi sono rivolta a una ginecologa, che dopo avermi prescritto analisi del sangue (FSH: 2,75; LH: 3,07) ed avermi diagnosticato un ovaio bilateralmente micropolicistico, mi ha prescritto l’integratore Chirofol 500. Il ciclo si è regolarizzato senza effetti collaterali, ma non ha avuto effetti sul resto. Mi sono poi rivolta a una dermatologa, che mi ha prescritto una lunga lista di analisi, di cui riporto solo i valori anormali: – Testosterone: 1,10; – Progesterone: 0,94; – Prolattina: 30, 80; – DHEA: 13,1. La dermatologa, sempre 2 anni fa, mi ha aiutata a contenere l’acne con diverse cure con creme e gel, consigliandomi di non intervenire sull’irsutismo con luce pulsata o altro fino alla completa guarigione dell’acne. Ma non guarisce mai! Adesso, prima di ritrovare i soldi e la pazienza di rivolgermi ad altri specialisti, ho bisogno di un parere disinteressato. Potrò mai risolvere il problema avendo una base ormonale? Se volessi provare a fare trattamenti di luce pulsata o laser almeno sul viso, i peli ricrescerebbero, vero? Mi piacerebbe guardarmi allo specchio e vedere la mia pelle come tutte le donne, senza peli e senza macchie, e uscire struccata di casa. é un’utopia? Grazie per l’attenzione. Cordiali saluti.”

 

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema Acne e Irsutismo nella donna

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per contatti diretti Email: [email protected] cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81.

 

“Salve, tra tutte le indagini effettuate manca o non è indicata una valutazione dell’assetto tiroideo(THS, Ft3, Ft4) e un dosaggio di estrogeni al 3 giorno del ciclo ovarico e uno di progesterone al 21 giorno oltre che una valutazione dell’insulinemia basale e una curva insulinemica. Tu hai valori di androgeni nella norma, e le tropine indicate ( fsh e lh) se fatte entro il 3 giorno di ciclo, normali. Quindi tu non hai una sindrome da ovaio policistico, ma solo ovaie che formano cisti perchè non ovuli correttamente per problemi recettoriali molto probabilmente senza alterazione del quadro ormonale. Ora l’acne e la peluria possono essere causati da uno squilibrio tra estrogeni e progesterone o semplicemente dai recettori cutanei per gli androgeni che sono sensibili anche a livelli circolanti normali di androgeni.
Se il problema è legato ad un ovaio pigro allora una stimolazione ormonale con analoghi dell’ fsh e lh associato ad una cura con progesterone potrebbero risvegliare l’ovaio e quindi portarlo ad una normale funzionalità. Inoltre una gravidanza dovrebbe migliorare la sintomatologia.  Se il problema è recettoriale puoi tentare una cura con antiandrogeni che in genere non si usano nelle donne ma che off table si prescrivono spesso per problemi di questo tipo, associato a creme sempre a base di antiandrogeni: ciò migliorerà la sintomatologia e magari starai bene per un pò, ma non è detto che in futuro il problema non possa ripresentarsi.

Fondamentale è anche la necessità di mantenere sempre un peso forma ideale, fare attività fisica e seguire un’ alimentazione sana priva di alimenti ad alto indice glicemico. Ripeto una gravidanza poi dovrebbe far scomparire il problema. La luce pulsata, se non associata ad alcuna terapia, logicamente è solo un fatto momentaneo e il pelo ricrescerebbe; è un trattamento estetico non curativo.
Direi che hai bisogno di essere seguita da un bravo endocrinologo e non dal ginecologo perchè sono farmaci che solo un esperto può gestire e combinare tra loro.
Nel frattempo continuerei , se non lo hai già fatto,l’iter diagnostico con gli esami suddetti. Cordiali saluti”.

>> Leggi qui tutte le risposte del Dottor Mario Francesco Iasevoli

 

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

 

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Photo Credits | Evgeny Atamanenko / Shutterstock.com

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>