Iperplasia prostatica benigna, deficit erezione e farmaci per cura

di Cinzia Iannaccio Commenta

La terapia farmacologica (cialis)ed i suoi effetti collaterali in caso di disfunzione erettile ed iperplasia prostatica benigna. Ne parliamo nel nostro Consulto Online su Medicinalive.

Richiesta di Consulto Medico

“Egregio Dott. sono un uomo di 62 anni da alcuni anni in cura per IPB (Iperplasia prostatica benigna) e curato prima con Alfuzosina e Detrusitol Retard 4 mg, sintomi minzione urgente e frequente, sintomatologia solo migliorata, eco prostatica nella norma solo circa 40 cc di ristagno. ,Psa 0,84, PSA complessato 0,43, PSA libero 0,41. Uroflussometria ai limiti inferiori della norma! Attualmente in trattamento con Tamsulosina 0,4 1 cp e Cialis 5 mg i cp per 1 mese ripetibile per la.Le Chiedo si può assumere il Cialis 5 mg per sempre visto che assumendolo mi trovo molto bene sia con le erezioni che sono tornate più che normali e anche con il flusso urinario! Chiedo basterebbe assumere solo il Cialis e sospendere la Tamsulosina? dopo 1 mese di di Cialis mg l’ho sospeso come mi era stato indicato dall’urologo ma dopo alcuni giorni ho ripreso ad assumerlo perchè avevo problemi con l’erezione e anche con il flusso urinario!! La Tamsulosina può ridurre la quantità dello sperma? Mi è anche stato preventivato la TURP! Grazie”

 

Specializzazione Andrologia

Tipo di Problema IPB e DE

Risponde il dottor Mario Francesco Iasevoli medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo e   disturbi della sfera sessuale maschile.

“Salve, l’associazione di Tamsulosina e Tadanafil( Cialis) è spesso sconsigliata soprattutto in pazienti anziani in quanto entrambi hanno effetto ipotensivo e potrebbero contribuire a far svenire il paziente. Non è questo il suo caso, ma l’assunzione giornaliera anche se a basso dosaggio di Cialis non è consigliata per il rischio di affaticamento del comparto cardiovascolare. Più corretto sarebbe fare dei cicli come gli è stato consigliato oppure assumerlo a giorni fissi tre volte a settimana tipo lun-mer-ven poichè Il cialis ha lungo tempo di azione e così la coprirebbe anche nei giorni di mancata assunzione, oppure assumerlo solo al bisogno.

Il cialis migliora in parte i suoi disturbi urinari per l’azione di rilassamento della muscolatura liscia, ma poichè il suo organo bersaglio non è la vescica , ma il corpo cavernoso del pene da solo non basterebbe al miglioramento dei sintomi urinari. Il meccanismo di azione della Tamsulosina è completamente diverso agendo su un altro recettore ed essendo specifico per la prostata e le vie urinarie. Quest’ultimo può di certo ridurre il volume dell’eiaculato. La invito a contattare il suo urologo per stabilire la terapia più corretta e per gli accertamenti periodici che lei obbligatoriamente deve fare come anche va fatta una TURP per escludere problemi più seri.  Cordiali saluti [email protected] cell. 3458092414.”

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post:

Per altri vostri quesiti  compilate il form ed inviate la vostra richiesta: “Chiedi all’esperto: Consulti Online su Medicinalive”

Si ricorda che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>