Atrofia olivo ponto cerebellare

di Marco Mancini 3

Atrofia olivo ponto cerebellare

L’atrofia olivo ponto cerebellare è una malattia che provoca la contrazione di aree profonde del cervello, appena sopra il midollo spinale.

CAUSE: L’atrofia olivo ponto cerebellare può essere ereditaria, o può colpire persone senza un caso familiare noto (forma sporadica). La causa dell’atrofia olivo ponto cerebellare sporadica non è nota. La malattia va lentamente peggiorando ed è lievemente più frequente negli uomini che nelle donne.

SINTOMI: I sintomi tendono a manifestarsi prima nelle persone con la forma ereditaria. Il sintomo principale è la goffaggine (atassia), che lentamente peggiora. Ci possono essere anche problemi di equilibrio, di parola e difficoltà a camminare. Altri sintomi possono includere:

  • Movimenti oculari anomali;
  • Anomalie dei movimenti;
  • Problemi intestinali o alla vescica;
  • Difficoltà di deglutizione;
  • Spasmi muscolari;
  • Rigidità muscolare;
  • Danni ai nervi (neuropatia);
  • Tremore;
  • Disfunzioni sessuali.

DIAGNOSI: Un esame medico approfondito del cervello e del sistema nervoso (neurologico) è necessario, insieme all’anamnesi. Non ci sono test specifici per questa condizione. Una risonanza magnetica del cervello può mostrare cambiamenti nella dimensione delle strutture cerebrali, che è maggiore quando la malattia peggiora. Altri test possono essere effettuati per escludere altre condizioni come studi sulla deglutizione per vedere se una persona può tranquillamente deglutire i cibi e i liquidi.

TERAPIA: Non esiste un trattamento specifico o una cura per questa malattia. La terapia è volta a trattare i sintomi e prevenire le complicanze. Questo può includere:

  • Terapia fisica e logopedia;
  • Tecniche per prevenire il soffocamento;
  • Assistenza nell’equilibrio e per prevenire le cadute.

PROGNOSI: La malattia va lentamente peggiorando e non vi è alcuna cura. Le prospettive di miglioramento sono generalmente scarse. Tuttavia, potrebbero volerci anni prima che qualcuno diventi significativamente disabile. Possibili complicazioni possono essere:

  • Strozzamento;
  • Infezione da inalazione di cibo nei polmoni (polmonite ab ingestis);
  • Lesioni da cadute;
  • Problemi di nutrizione a causa delle difficoltà di deglutizione.

Contattare un medico se avete qualche sintomo dell’atrofia olivo ponto cerebellare.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.