Pseudo-ostruzione intestinale primaria

di Marco Mancini Commenta

Pseudo-ostruzione intestinale primaria

La pseudo-ostruzione intestinale primaria è una condizione in cui ci sono sintomi di ostruzione intestinale senza alcun segno fisico di blocco.

CAUSE: Nella pseudo-ostruzione intestinale primaria, gli intestini, piccolo o grande, perdono la loro capacità di contrarre e spingere il cibo, le feci e l’aria attraverso il tratto gastrointestinale. La condizione si può verificare improvvisamente (acuta) o nel tempo (cronica). Essa può verificarsi a qualsiasi età, ma è più comune nei bambini e negli anziani. Poiché la causa è sconosciuta, è chiamata anche pseudo-ostruzione intestinale idiopatica (significa che si verifica senza ragione).

I fattori di rischio includono:

  • Patologie successive alla paralisi cerebrale o un altro problema nervoso (neurologico);
  • Stare fermi a letto per lunghi periodi di tempo;
  • Assunzione di farmaci narcotici.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Dolore addominale;
  • Costipazione;
  • Difficoltà di deglutizione;
  • Nausea e vomito;
  • Addome gonfio (distensione addominale);
  • Perdita di peso.

DIAGNOSI: L’unico segnale è il malassorbimento dei cibi. I test includono:

  • Radiografia;
  • Bario o clisma opaco;
  • Manometria esofagea;
  • Scansione intestinale radionuclide.

TERAPIA: Il medico può assegnare:

  • Un farmaco chiamato neostigmina per trattare la pseudo-ostruzione dell’intestino grosso;
  • Colonscopia per togliere l’aria dall’intestino;
  • Fluidi somministrati endovena per sostituire i liquidi persi dal vomito o diarrea;
  • Aspirazione nasogastrica – un sondino naso-gastrico passa dal naso fino allo stomaco per rimuovere l’aria dall’intestino;
  • Diete speciali di solito non funzionano, anche se i supplementi di vitamina B12 possono essere usati per i pazienti con carenza di vitamina.

Nei casi più gravi, la chirurgia può essere necessaria.

PROGNOSI: La maggior parte dei casi di pseudo-ostruzione acuta migliorano in pochi giorni con il trattamento. La malattia può tornare, e può continuare per molti anni. Possibili complicazioni possono essere:

  • Diarrea;
  • Carenza di vitamina;
  • Perdita di peso.

Contattare un medico se avete persistenti dolori addominali o altri sintomi di questo disturbo.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.