Tachicardia ectopica

di Marco Mancini 1

Tachicardia ectopica

La tachicardia ectopica è una irregolarità del battito cardiaco e del ritmo cardiaco che riguarda battiti cardiaci extra o in meno.

CAUSE: Tachicardia ectopica sono piccole variazioni in un battito cardiaco altrimenti normale che provoca un impulso irregolare. Essi possono aver luogo senza una causa evidente e di solito sono innocui. A volte sono associati a sostanze chimiche (elettroliti) nel sangue, che necessitano una terapia.

Possono anche accadere con ischemia causata da una diminuzione dell’arrivo di sangue al cuore, o anche in pazienti con malattie muscolari affetti da malattie cardiache. La tachicardia ectopica può essere causata o aggravata dal fumo eccessivo, consumo di alcool, caffeina, alcuni farmaci come stimolanti e alcune droghe. E’ rara nei bambini che non hanno malattie cardiache congenite. La maggior parte dei casi nei bambini sono contrazioni atriali premature, che sono quasi sempre benigne. Negli adulti la tachicardia ectopica è comune. Le cause devono essere esaminate, anche se si scopre che nessun trattamento è necessario.

SINTOMI: I sintomi includono:

  • Palpitazioni;
  • Sensazione che il cuore si fermi, o tuffo al cuore;
  • Sensazione di tanto in tanto di battito forte.

Ci possono non essere sintomi.

DIAGNOSI: Un esame fisico può mostrare un polso irregolare, ma se i battiti ectopici non si verificano di frequente, il medico può non rilevarli nel corso di questo esame. La pressione del sangue è di solito normale. I test che possono essere effettuati sono:

  • Continuo monitoraggio cardiaco ambulatoriale;
  • Angiografia coronarica;
  • Elettrocardiogramma;
  • Ecocardiogramma.

TERAPIA: La maggior parte dei casi di tachicardia ectopica non necessitano di trattamento. La condizione è curata se i sintomi sono gravi o se del battito extra si verifica molto frequentemente. Una causa sottostante, se scoperta, può anche richiedere un trattamento.

PROGNOSI: La tachicardia ectopica in genere è benigna e non richiede trattamento. Occasionalmente, può indicare un aumentato rischio di altre aritmie cardiache. Possibili complicazioni possono essere:

Di solito non ci sono complicazioni.

Contattare un medico se avete palpitazioni persistenti o palpitazioni con dolore toracico o altri sintomi, oppure se si ha questa condizione ed i sintomi peggiorano o non migliorano con il trattamento.

PREVENZIONE: Limitare la caffeina, alcool e tabacco può ridurre il rischio e la frequenza di tachicardia ectopica in certe persone. L’esercizio fisico aiuta spesso coloro che sono inattivi.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>