Incinta a 54 anni in modo naturale

di Cinzia Iannaccio 1

Rimanere incinta a 54 anni. Non è il solito caso di fecondazione assistita, ma di una gravidanza naturale: l’insolita avventura che sta vivendo la signora Giovanna Ciardi in quel di Camaiore dove vive da 30 anni. La notizia è stata data da Il Tirreno qualche giorno fa e subito tutti si sono posti 1000 domande: come mai? Sarà vero? Ma quando arriva la menopausa? E fino a che età usare gli anticoncezionali?

Il mio pensiero va invece a questa splendida donna, madre di una ragazza di 23 anni, che pregustando forse il momento di diventare nonna, al ritardo mestruale ha subito collegato la menopausa. Nulla di più normale. E’ proprio a questa età che inizia a manifestarsi. Immagino alla notizia il suo shock! E poi la vedo col test di gravidanza positivo, sorridere gioiosa insieme al marito, come una ragazzina. Perché no? I medici che l’hanno in cura assicurano di non aver mai assistito a casi di questo tipo oltre i 47 anni.

Certo è che dovrà seguire particolari raccomandazioni: più delle altre donne dovrà prestare attenzione alla sua salute, seguire una dieta equilibrata per il controllo del peso ed il rischio di gestosi, sottoporsi alla villocentesi (che avrà già fatto visto il pancione già evidente) o in alternativa all’amniocentesi. Sono indagini diagnostiche invasive, queste due, con una percentuale bassissima di abortività (0,2%), ma importanti perché possono diagnosticare anomalie cromosomiche del feto come la Sindrome di Down: con l’aumento dell’età della madre aumenta il rischio di questa patologia.

In generale comunque possiamo dire che dopo i quaranta anni della futura mamma si assiste piuttosto di frequente a casi di poliabortività, proprio perché i loro ovociti non sono più perfetti. Aumenta il numero dei parti prematuri e diminuisce il peso dei neonati alla nascita. La signora Ciardi ci conferma che fino alla diagnosi conclamata di menopausa occorre usare metodi contraccettivi. La scelta del tipo spetta alla coppia, ma c’è da dire che le pillole anticoncezionali oggi in commercio sono prive degli effetti collaterali di una volta. Ce ne sono di tutti i tipi e per tutte le età.

Se è vero che dopo i 30 anni la fertilità femminile è di circa il 20% rispetto ai 25 anni, è anche chiaro che una gravidanza è sempre possibile (ne abbiamo la prova!). Il periodo precedente alla menopausa può essere molto lungo. A volte il ciclo mestruale torna anche dopo 8-9 mesi di assenza. Bisogna aspettare almeno un anno prima di lasciarsi andare. A cosa? Il sesso a 60 anni e più? Certo che sì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>