Alle terme per diventare mamma

di liulai 2

Quando la difficoltà ad avere figli è colpa della menopausa che si avvicina o di infezioni intime, le irrigazioni con acque curative e gli impacchi di fango sono un toccasana. E’ l’ultima moda negli Stati Uniti. Andare alle terme per avere un bambino. Secondo i dati di Spa Finder, società di ricerca internazionale del mondo termale, sono sempre più numerosi i centri wellness che offrono programmi di fertilità alle coppie in crisi. E da noi? Dice Antonella Padovani, consulente ginecologa alle Terme di Salsomaggiore:

Le cause dell’infertilità sono tante e le cure termali non fanno miracoli. Ma, per la loro azione antinfiammatoria, possono rivelarsi utili in supporto a terapie più mirate quando, per esempio, le difficoltà di concepimento sono dovute alle cosiddette infezioni vulvo-vaginali. Per lo stesso motivo sono di grande aiuto anche alle donne che, per precedenti interventi chirurgici all’apparato genitale o infiammazioni pelviche, si ritrovano con delle aderenze.

Secondo alcuni studi le acque termali avrebbero anche effetti positivi a livello ormonale, stimolando la funzionalità ovarica. Ecco perché, per le donne poco fertili che hanno un ciclo irregolare o sono vicine alla menopausa, una cura termale può essere un toccasana. E i tempi? Non ci sono regole fisse. Ad alcune basta una vacanza termale per rimanere incinta, altre hanno bisogno di più cicli di cura. In Italia ci sono diverse stazioni termali specializzate in terapie ginecologiche.

Gli aerosol a Salsomaggiore, ad esempio: le acque di Salsomaggiore, estratte da un mare fossile interno, hanno un’altissima concentrazione di sali: 160 grammi per litro. Spiega Giorgio Varacca, direttore sanitario delle Terme di Salsomaggiore:

Questi minerali, in particolare iodio e bromo, hanno una potente azione antisettica e sono molto efficaci contro le infiammazioni dell’apparato genitale.

Tra le cure ginecologiche proposte ci sono le irrigazioni e gli aerosol vaginali, e anche speciali fanghi caldia calzoncino” nella zona addominale che stimolano l’attività ormonale.

I bagni a Ischia: è la radioattività a rendere le acque di quest’isola benefiche per il concepimento. Anche i semplici bagni di coppia, seguiti da altri trattamenti, stimolano l’attività ormonale e rilassano. Alle Terme comunali, invece, si praticano irrigazioni e aerosol per le infiammazioni, in convenzione con il Sistema sanitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>