Tenosinovite

di Marco Mancini Commenta

Tenosinovite

La tenosinovite è l’infiammazione del rivestimento della guaina che circonda un tendine (il cavo che unisce il muscolo all’osso).

CAUSE: La sinovia è un rivestimento della guaina protettiva che ricopre i tendini. La tenosinovite è l’infiammazione di questa guaina. La causa della infiammazione potrebbe essere sconosciuta, o può derivare da:

  • Infezione;
  • Lesioni;
  • Utilizzo eccessivo;
  • Sforzo.

I polsi, le mani ei piedi sono comunemente colpiti. Tuttavia, la condizione si può verificare con una guaina tendinea. Un taglio alle mani che si infetta può provocare la tenosinovite. In questo caso può esserci bisogno di un intervento chirurgico d’urgenza.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Difficoltà di movimento di una giuntura;
  • Gonfiore nella zona interessata;
  • Dolore e mollezza intorno dell’articolazione, in particolare della mano, polso, piede, o alla caviglia;
  • Dolore con lo spostamento di una giuntura.

La febbre, gonfiore e l’arrossamento possono indicare una infezione, soprattutto se una puntura o taglio causano questi sintomi.

DIAGNOSI: Un esame fisico dimostra un gonfiore sul tendine coinvolto. Il medico può toccare o allungare il tendine, o spostare il muscolo in cui è collegato per vedere se ciò provoca dolore.

TERAPIA: L’obiettivo del trattamento è quello di alleviare il dolore e ridurre l’infiammazione. Il riposo o tenere fermi i tendini colpiti sono importanti per la guarigione. Si consiglia di usare una stecca o un tutore amovibile per immobilizzare i tendini. L’applicazione di impacchi di calore o freddi sull’area interessata dovrebbero contribuire a ridurre il dolore e l’infiammazione.

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) come l’ibuprofene possono alleviare il dolore e ridurre l’infiammazione. Iniezioni locali di corticosteroidi possono anche essere utili. Alcuni pazienti necessitano di un intervento chirurgico per eliminare l’infiammazione che circonda il tendine, ma questo non è comune. Per la tenosinovite causata da un’infezione, il medico prescriverà gli antibiotici. In alcuni casi gravi, la chirurgia può essere necessaria per estrarre il pus intorno al tendine. Dopo il recupero, fare esercizi di rafforzamento dei muscoli e di tutto il tendine colpito per aiutare a prevenire ricadute.

PROGNOSI: La maggior parte delle persone guariscono completamente con il trattamento. Tuttavia, se la condizione è causata da un uso eccessivo e l’attività che l’ha causata continua, la tenosinovite probabilmente ritornerà. Nelle condizioni croniche, il tendine può essere danneggiato e il recupero può essere lento o incompleto. Possibili complicazioni possono apparire se la tenosinovite non viene curata. In questo caso il tendine può diventare permanentemente ridotto o può strapparsi. L’infezione nel tendine può diffondersi in altri luoghi nel corpo, e potrebbe diventare grave.

Contattare un medico se si ha dolore o difficoltà nel raddrizzare un’articolazione. Se si sospetta un’infezione, contattare immediatamente un medico.

PREVENZIONE: Evitare movimenti ripetitivi e l’abuso dei tendini può aiutare a prevenire la tenosinovite.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>